Tassa sulle emissioni CO2, il no di Pechino

di Valentina Ierrobino 1

Pechino non pagherà la tassa sulle emissioni di CO2 stabilita dall’Unione per limitare lo smog e l’inquinamento delle compagnie aeree. E’ entrata in vigore il 1 gennaio 2012 la tassa sulle compagnie aeree, e già prima della decisione Cina e USA si erano mostrate contrarie ma oggi arriva il no diretto da Pechino perché, ritiene il governo del Sol levante, la tassa è

contraria ai principi pertinenti della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici e le norme internazionali dell’aviazione civile.

L’Unione si mostra fiduciosa e aperta ad un confronto e ricorda alla Cina che le multe previste per le compagnie aeree che sorvolano l’Europa senza pagare l’Emissions Trading Scheme, sono molto “persuasive”.

[Fonte: Adnkronos]

[Photo Credit | Thinkstock]

 

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>