Ambiente e sport: Lega Dilettanti promuove un calcio allo spreco

di Redazione 1

A favore del risparmio energetico, anche la Lega Nazionale Dilettanti scende in campo con “Un calcio allo spreco“, una campagna per la riduzione dei consumi energetici ed idrici portata avanti dalla LND con la collaborazione di M7 e Pof Ambiente.

In particolare, con l’obiettivo di ridurre i consumi idrici e, quindi, anche i costi a carico delle società sportive dilettantistiche, con “Un calcio allo spreco” viene promossa la possibilità di installare per le docce gli “EBF”, gli erogatori a basso flusso, affinché anche il mondo dello sport possa contribuire alla riduzione degli impatti sull’ambiente.

Nell’ambito delle difficoltà economiche che sta attraversando il nostro Paese, Carlo Tavecchio, Presidente della Lega Nazionale Dilettanti, ha sottolineato come la LND voglia essere in prima fila anche in materia di comportamenti virtuosi che possano garantire risparmi ambientali ed economici dopo aver portato avanti in passato e più volte iniziative per la promozione del fair play, per la difesa della salute e dell’ambiente, e per la cultura della non violenza.

In merito all’iniziativa “Un calcio allo spreco” la Lega Nazionale Dilettanti porta all’attenzione il fatto che nelle docce, applicando gli erogatori a basso flusso, sia possibile ridurre il consumo di acqua del 50% e, quindi, si risparmia anche l’energia, per una quota che dal 20% può arrivare fino al 30%, che serve per riscaldarla quando i giocatori tornano negli spogliatoi al termine della partita.

Quindi, si risparmia acqua ed energia, ma anche anidride carbonica (Co2) pari in media a ben 240 chilogrammi all’anno per ogni erogatore a basso flusso installato nelle docce, mentre il risparmio economico per ogni EBF installato è pari a ben 120 euro all’anno. Per aderire alla Campagna di promozione dell’efficienza energetica negli impianti sportivi “Un Calcio allo Spreco”, finanziata grazie ad incentivi statali, i responsabili degli impianti devono prima compilare ed inviare via fax un apposito modulo che si può scaricare direttamente dal sito Internet della Lega Nazionale Dilettanti, e poi inoltrare una dichiarazione di avvenuta installazione degli erogatori a basso flusso.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.