Ambiente e turismo responsabile, i vincitori del premio TRI

di Valentina Ierrobino 5

Le sigla TRI sta per Turismo Responsabile Italiano, un riconoscimento molto ambito per le imprese locali del Bel Paese che si sono distinte per un’ospitalità sostenibile e attenta alla natura e all’ambiente. Il premio, che quest’anno sarà assegnato a 14 aziende tra Tour Operator, Agenzie di Viaggi, Alberghi e strutture ricettive; Enti turistici pubblici e privati; e Fondazioni, è dato da L’Agenzia di Viaggi.

Come ci spiega Cristina Ambrosini, direttore della testata giornalistica

Le agenzie e le imprese del turismo organizzato svolgono un ruolo essenziale per l’affermazione del turismo responsabile e sostenibile. I nostri riconoscimenti intendono diffondere l’informazione su questi temi, per valorizzare il prodotto concepito con questi criteri e strutturato per la distribuzione in agenzia. Perché è chiaro che sostenibilità e responsabilità non sono più facoltativi. Il turismo può distruggere la propria materia prima, ma etica e buon senso possono farne il più efficiente guardiano.

Nell’ultimo anno molto si è parlato di turismo responsabile e sostenibile, perché motore trainante della Green economy, anche il turismo deve pensare verde e deve far fronte ad una domanda di eco-turisti sempre maggiore. Ricordiamo che solo nello scorso anno sono stati 60 milioni i visitatori che hanno scelto di trascorrere le loro vacanze in un luogo protetto d’Europa, e altrettanti gli eco-turisti che scelgono strutture ricettive e alberghi ecologici per le loro vacanze e che a breve potranno sostare e rifocillarsi negli agriturismo a km zero, inaugurati dalla Coldiretti.

La cerimonia di premiazione dei vincitori del premio Turismo Responsabile Italiano è prevista venerdì 19 novembre ad Assisi, nel palazzo Monte Frumentario, e sarà trasmessa in diretta tv. L’iniziativa si svolge in contemporanea con il Salone Mondiale del Turismo delle città e di siti Unesco. La votazione e la scelta dei vincitori è regolamentata dai criteri di responsabilità socio-ambientale definiti dalla Unwto, l’Organizzazione Mondiale del Turismo.

[Fonte: Agenzia di Viaggi]
[Foto: mondoviaggiblog; tools.kompassitalia]

Commenti (5)

  1. Questo sito è davvero ottimo. Grazie mille per le ottime informazioni. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.