Ecologia, iniziato un Green new deal per il porto di Trieste

di Valentina Ierrobino Commenta

Il porto di Trieste sta dando vita ad un Green new deal per la riqualificazione ambientale dell’area e la messa in atto di una gestione e di un controllo ambientale delle attività portuali. Il traguardo per l’Autorità portuale è quello della certificazione Emas, per i cittadini è una città più sostenibile e più amica dell’ambiente.
Dopo la richiesta da parte della Commissione europea all’Ambiente di un New deal verde entro il 2020 per potenziare la tecnologia verde e investire nella Green economy per fermare i cambiamenti climatici, arriva l’annuncio di un piano di riqualificazione green voluto dall’Autorità portuale di Trieste per il porto della città è stato stipulato tra il presidente dell’Autorità portuale, Marina Monassi, e il presidente della Fondazione per lo sviluppo sostenibile, Edo Ronchi, con l’obiettivo

Di dotare il porto di una nuova strategia gestionale, in stretto rapporto con gli utenti e operatori, per ottenere il miglioramento delle performance ambientali in tutta trasparenza.

La rinascita del porto di Trieste è pensata all’interno del contesto europeo prima ancora che italiano e mediterraneo, come spiega il pesidente dell’Autorità. Puntare sulla sostenibilità ambientale è un fattore decisivo per lo sviluppo delle attività legate al porto e per la sua competitività, ma anche per la Fondazione per lo sviluppo sostenibile la certificazione delle attività portuali è una opportunità per mettere in atto

La promozione dell’innovazione, della responsabilità e della sostenibilità, in particolare verso la Green economy.

Quello che si vuole raggiungere è il traguardo della certificazione Emas, il sistema Eco-Management and Audit Scheme promosso dalla Commissione europea, al quale gli enti pubblici e le imprese private possono aderire per monitorare, e migliorare la gestione e il controllo ambientale delle attività, in questo caso portuali, e del contesto. Come ha aggiunto Marina Monassi, la certificazione

Ci consentirà di consolidare ulteriormente la nostra vocazione green.

[Fonti: Help consumatori; Ansa]

[Photo Credit | Thinkstock]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.