Lombardia, nasce SEED, Synergy for Eco Event Design

di Matteo Carriero Commenta

La Regione Lombardia riconosce ufficialmente l’Eco Event Design tra i propri cluster tecnologici e nasce SEED, Synergy for Eco Event Design, un gruppo nato con l’idea di realizzare eventi di svariato genere, ma sempre caratterizzati dall’attenzione all’ecosostenibilità.

Il gruppo nasce dalla volontà di promuovere eventi sostenibili propria della Easy Consulting srl, società di consulenza specializzata in tematiche ambientali, e dello studio BBA-Architetti, responsabile delle linee guida  Eco-Exhibit design ecocriteri e metodi per la sostenibilità ambientale.

Come si legge nel comunicato ufficiale:

Viene dunque riconosciuto a livello istituzionale un modo innovativo di costruire eventi che potremmo sintetizzare in due parole chiave: bello e sostenibile. Che in concreto significa operare nel settore degli eventi con sistematica attenzione all’impatto ambientale, senza trascurare il profilo economico (ottimizzazione e trasparenza dei costi), estetico (valore del design applicato alla sostenibilità) ed etico-sociale (inteso come accessibilità e fruibilità da parte dell’utenza così come di valorizzazione del capitale umano impiegato e delle risorse del territorio).

Ciò che la SEED è fermamente intenzionata a promuovere è una sostenibilità ad ampio raggio, ovvero un operato che studia la progettazione e la messa in atto degli eventi in termini di ecosostenibilità a partire dal concept, per poi finire con analisi post-evento: eventi quindi curati dal primo all’ultimo istante per garantire la massima sostenibilità. Inoltre il tipo di organizzazione proposta dalla SEED segue una metodologia pensata per essere ripetibile e scalabile, quindi facilmente applicabile a eventi anche molto differenti gli uni dagli altri. Particolarmente importante appaiono le proposte della SEED anche sulla base della crescita prevista del settore degli eventi, che si calcola toccherà il +30% nel 2012. Un settore in crescita che può (e deve) essere orientato verso criteri di sostenibilità. Come sottolineano i responsabili nel comunicato ufficiale, infatti, quello degli eventi è “un settore in crescita, dunque, la cui filiera può essere ulteriormente valorizzata attraverso l’adozione di  pratiche di sostenibilità a 360°”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.