Tra le migliori invenzioni del 2009: agricoltura verticale, LED e altre invenzioni verdi

di Redazione 12

A dir la verità l’agricoltura verticale è nata già nel 2008, ma è soltanto lo scorso anno che ha cominciato ad affermarsi in tutto il mondo. Oggi questa nuova idea di concepire l’architettura è stata inserita alla posizione numero 16 tra le migliori invenzioni del 2009 stilata dalla rivista Time.

La più grande esposizione dell’agricoltura verticale avverrà a breve, quando sarà inaugurato il più alto edificio del mondo a Dubai. Ma il suo punto di forza è che per attuarla di certo non ci vogliono i miliardi degli sceicchi arabi. Basta molto meno.

Secondo Tom Bentley, Direttore e Business Development di Valcent ha spiegato:

Nei prossimi decenni, l’agricoltura mondiale si troverà di fronte alla prospettiva del cambiamento climatico e alla sfida di nutrire la popolazione mondiale che sta crescendo ogni anno di circa l’1,3%. Essa dovrebbe raddoppiare il suo attuale livello di 6,5 miliardi [di persone] entro il 2063, e abbiamo chiaramente bisogno di investire nella ricerca e soluzioni per le infrastrutture che forniscono cibo per le regioni più vulnerabili a deficit alimentare. La popolazione mondiale sta crescendo, l’approvvigionamento alimentare si sta riducendo, le forniture di acqua sono sempre più limitate, e la produzione alimentare è in competizione per la tutela della terra e la produzione di colture energetiche. Noi dobbiamo fare un migliore uso dei terreni disponibili.

Per questo il Medio Oriente si sta attrezzando più di tutti per dotarsi di queste grandi invenzioni per cercare di provvedere all’alimentazione della propria gente.

Ma tra le tante invenzioni premiate dal Time (al primo posto c’è il razzo Nasa con tecnologia innovativa), compaiono diverse invenzioni che hanno caratterizzato il 2009, dandogli un connotato un po’ più “verde”. Stiamo parlando della tecnologia che rivoluzionerà le nostre case di qui a pochi anni, e cioè il LED, reso ancora più efficiente da Philips, e piazzatosi molto bene, al terzo posto. Ma ci sono anche il riconoscimento ed il calcolo della personale impronta di carbonio, la ghiaia solare, che permette di produrre energia solare con un 15% di costo in meno rispetto ai pannelli classici, e la Yike Bike, cioè la bicicletta elettrica. Per consultare l’elenco completo, cliccate qui.

Commenti (12)

  1. Ma il grattacielo di Dubai non è stato inaugurato la settimana scorsa?

  2. Agricoltura verticale? Si fanno tanti castelli in aria… ma, forse la soluzione è più “terra terra”.
    Un nuovo tipo di AGRICOLTURA senza OGM: sana, redditizia, è POSSIBILE ! con il Brevetto industriale n° 1372755 dal titolo “Meccanismo/serra a ruote panoramiche ”.La finalità del congegno è di affiancare un nuovo tipo di agricoltura a quella tradizionale a sviluppo planimetrico: si sviluppa in verticale. E’ una struttura meccanica coperta a forma di girarrosto/bobina. E’ fatta di vetroresina (vascone, colonne, pulegge, vasche, serbatoio, copertura) mentre le parti metalliche sono d’acciaio inox. E’ attivata dalla sola forza di gravità, soggetta a rotazione, con esposizione temporale delle colture alla luce del sole ed una migliore, naturale aereazione. Tra le pulegge della bobina sono inserite e longitudinalmente a esse agganciate n° 24 vasche ove l’humus, sempre adatto al tipo di coltura che si vuole praticare, è preparato “industrialmente”, con i sali minerali e i concimi giusti ed è riciclabile. Ne può fare ampio uso il vivaista ed è ideale per coltivarci tutti i tipi di verdura, fiori, piante aromatiche, fragole, ecc. Le dimensioni reali sono di ca. cinque metri di larghezza, profondità e altezza (fuori dal terreno) ma, se realizzata in scala ridotta (con piccole modifiche) può collocarsi su terrazzi e balconi, dando libero sfogo ai “contadini della domenica”. Triplica la superficie coltivabile perché sfrutta lo spazio aereo. Riduce dell’80% il fabbisogno d’acqua poiché mirata alle sole piantine e quella in eccesso viene recuperata . Consente agli addetti di lavorare da fermi e all’asciutto, evitando loro stancanti camminate nel fango e inutili piegamenti. Le colture sono protette dalle intemperie. Per saperne di più, contattare il Sig. Luciano Sansone al 388 7983413 che vi fornirà la documentazione riguardante il funzionamento, completa di particolari costruttivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.