Permafrost può scomparire già con un aumento delle temperature di 1,5 gradi

di Redazione 1

L’obiettivo mondiale per tenere sotto controllo il riscaldamento globale è di non aumentare le temperature medie di oltre 2 gradi centigradi. Purtroppo, nonostante si tratti di un innalzamento importante, il mondo scientifico ha più volte espresso scetticismo nella possibilità di farcela, ed in molti hanno affermato che le temperature medie nei prossimi decenni saliranno di 3 o anche 4 gradi. Purtroppo però una recente ricerca afferma che pure se riuscissimo a rimanere sotto i 2 gradi, le conseguenze per l’ambiente sarebbero catastrofiche.

Lo affermano gli studiosi della Oxford University che da tempo studiano il permafrost in Siberia. Gran parte di questa regione è composta proprio da permafrost, un tipo di suolo perennemente ghiacciato che compone il 24% della superficie dell’emisfero settentrionale. Si tratta di una variabile fondamentale in quanto trattiene nel sottosuolo migliaia di tonnellate di anidride carbonica e soprattutto di metano accumulatesi in millenni ma che, se si dovesse sciogliere, ritornerebbero nell’atmosfera. Se ciò dovesse accadere il fenomeno del riscaldamento globale potrebbe subire un’accelerazione improvvisa.

La ricerca ha scoperto che i depositi più antichi, parliamo di stalattiti e stalagmiti formatesi nelle caverne fino a 400 mila anni fa, hanno cominciato a sciogliersi quando la temperatura media nel loro ambiente è salita di 1,5 gradi. Ciò significa che se la temperatura media globale dovesse salire allo stesso modo, tutto il permafrost sarebbe a rischio. Attualmente la temperatura media nella regione artica è salita da 0,5 ad 1 grado, mentre nel resto del mondo la media, rispetto ai livelli pre-industriali, è salita già di 0,6-0,7 gradi.

Tutto questo significa che con l’incremento costante delle temperature, a partire da 1,5 gradi di innalzamento, dovremmo vedere un lento scioglimento del permafrost che potrebbe metterci anche secoli a sciogliersi tutto. Ma se le temperature dovessero salire molto di più di 1,5 gradi, e dovessero arrivare alle previsioni più pessimistiche che parlavano addirittura di 4 gradi, la situazione potrebbe farsi ben più grave.

[Fonte: the Guardian]

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

  1. Hi, the whole thing is going sound here and ofcourse every one is sharing data, that’s in fact excellent,
    keep up writing.

    Look at my homepage – ig

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.