Solare, l’Italia è il secondo Paese al mondo per energia installata nel 2009

di Redazione 4

Nonostante la crisi economica, il 2009 è stato un anno molto positivo per quanto riguarda l’energia rinnovabile. Se l’eolico ha registrato un picco, lo stesso si può dire del ricorso all’energia solare. Nonostante le difficoltà, l’industria del solare globale ha aggiunto una capacità di 6,4 gigawatt nel 2009, secondo una nuova valutazione da parte dell’Associazione Industria Fotovoltaica Europea.

Secondo la Reuters, l’aggiunta dello scorso anno va ad ingrossare la già consistente torta del solare, la quale conta oggi una capacità globale di oltre 20 GW, con un aumento nel 2009 del 44%. E’ la Germania a guidare la corsa contro i combustibili fossili, rimanendo ferma sul gradino più alto del mercato solare, ma ciò che è incoraggiante è che è sempre meno sola. Infatti al secondo posto troviamo il Paese del sole, l’Italia, seguita da Giappone e Stati Uniti.

In Germania la capacità è cresciuta di 3 GW nel 2009, per un totale di circa 9 GW complessivi, anche se purtroppo ha annunciato tagli nelle generose tariffe di stimolo che finora hanno aiutato il Paese, non proprio ricco di sole, a diventare il leader mondiale nel solare. Questa scelta potrebbe frenare la crescita, ma probabilmente potrebbe essere rivista una volta che la crisi economica sarà passata definitivamente.

Nel resto d’Europa, per una volta è l’Italia a fare la voce grossa, con l’aggiunta di circa 700 MW nello scorso anno, che sarebbe il secondo incremento a livello europeo, davanti alla Repubblica Ceca che ha aggiunto 411 MW, al Belgio, che ha installato 292 MW, e alla Francia che ha registrato un +185 MW.

Ma il nostro Paese è secondo anche a livello mondiale in quanto ad installazioni solari nel 2009, davanti al Giappone che ha visto l’installazione di ulteriori 484 MW, mentre gli Stati Uniti sono solo quarti, con “appena” 475 MW. La grande assente è la Cina, ma visti i progetti ambiziosi del grande Paese asiatico, siamo convinti che le prossime classifiche la vedranno sempre tra le prime posizioni.

Nel 2010 però non sarà sola dato che, secondo la valutazione dell’associazione europea, si progetta un ulteriore incremento di energia solare installata nel vecchio Continente che oscillerà tra 8,2 e 12,7 GW in totale. Con l’aspettativa che la barriera dei 30 GW sarà sfondata nel 2014.

Fonte: [Treehugger]

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.