Usa: il Michigan elimina il 90% del mercurio emesso, gli Stati pro-ambiente diventano così 19

di Marco Mancini 3

Dopo molti anni di speranza e di attesa di questo giorno, il governo del Michigan ha finalmente completato i regolamenti per ridurre efficacemente le emissioni di mercurio dagli impianti energetici del 90% al di sotto del livello del 1999 entro il 2015. A spiegarlo è l’Associated Press, che ha reso noto che la popolazione dei Grandi Laghi può ora tirare un sospiro di sollievo.

In totale, questo significa una riduzione di 3.600 tonnellate di emissioni di mercurio all’anno. Per uno Stato che ha inquinamenti noti di mercurio in tutti gli 11.000 laghi, il mercurio non è solo un “piccolo problema”, visto che la pesca nel Michigan contribuisce ad oltre 2 miliardi di dollari per l’economia dello Stato. Ma, se il mercurio si trasforma in metilmercurio in acqua, si sposta lungo la catena alimentare fino nei pesci, i quali a loro volta diventano una minaccia per tutti coloro che li consumano. Il mercurio è responsabile, tra le altre cose, di un abbassamento de quoziente intellettivo nei bambini, così come dei problemi di vista, memoria e abilità motorie. Bambini e neonati sono particolarmente suscettibili di avvelenamento da mercurio. In quest’ottica di Welfare si dovrebbe leggere il provvedimento che dovrebbe essere preso da esempio da tutti.

Le centrali elettriche sono tra le principali fonti di emissioni di mercurio, grazie al carbone che viene bruciato nell’impianto. I gruppi ambientalisti stimano che la riduzione sarà più vicina al 77% rispetto a quanto è stato promesso, ma che anche questo è un risultato di cui rallegrarsi. Le centrali elettriche esistenti possono installare un sistema che diminuisce immediatamente le emissioni del 90%, iniettando del carbonio nei gas emessi, che isolano la cenere di mercurio, la quale poi va a finire in discarica. Oppure è possibile installare impianti di lavaggio per pulire il mercurio.

Gli impianti di piccole dimensioni possono essere un po’ più creativi nel trovare la soluzione più adatta, ma saranno approvati caso per caso. Le nuove centrali sono tenute ad utilizzare la migliore tecnologia disponibile e non possono scegliere tra più opzioni.

Il Michigan è il diciannovesimo Stato a regolamentare le centrali in questo modo. Un regolamento che sta prendendo sempre più piede negli Stati Uniti, e che contribuirà notevolmente alla diminuzione dell’inquinamento. Sempre che qualcun’altro si accorga di questa possibilità e la imiti.

Fonte: [Treehugger]

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.