Voli aerei: come compensare le emissioni di CO2

di Fil 4

 Myclimate.org, goclimate.org e atmosfair.de. Sono queste, secondo un’indagine effettuata dalla Federazione dei Centri di Tutela dei Consumatori della Germania, la Bundesverband der Verbraucherzentralen, le sole tre Agenzie che, in materia di compensazione delle emissioni di anidride carbonica (CO2), sono state giudicate come “raccomandabili senza riserve alcune“.

A metterlo in risalto è stato il CTCU, il Centro Tutela Consumatori Utenti, nel sottolineare come l’anidride carbonica (CO2), quando non la si può risparmiare evitando di emetterla in atmosfera, quantomeno la si può andare a compensare; basti pensare alle emissioni inquinanti associate ad un volo aereo che potrebbero essere compensate andando a mettere in atto progetti di qualsiasi tipo e comunque finalizzati al risparmio di anidride carbonica (CO2). Ma quanto costa la compensazione delle emissioni generate da un volo aereo?

Ebbene, al riguardo il CTCU, Centro Tutela Consumatori Utenti, fa presente come basterebbero appena 9 euro, per un volo che collega Bolzano a Roma, al fine di andare a compensare le emissioni di anidride carbonica (CO2) prodotte. Quindi, visto che fare a meno degli aerei, per spostarsi rapidamente da una parte all’altra del mondo, è praticamente impossibile, è invece possibile eccome andare ad offrire ai passeggeri dei voli aerei quella che viene comunemente definita come la “possibilità della compensazione“.

E se questo oramai avviene come una vera e propria prassi consolidata in Paesi come gli Stati Uniti, la Francia e la Germania, in Italia i vettori non sono per il momento interessati ad offrire ai propri passeggeri la possibilità, al fine di non nuocere al clima, di offrire la compensazione e, quindi, l’abbattimento delle emissioni di anidride carbonica (CO2) prodotte. Per tutelare l’ambiente, infatti, il Centro Tutela Consumatori Utenti ricorda come in termini di bilancio “dare-avere” il risultato tra le emissioni prodotte e quelle risparmiate dovrebbe essere in pareggio. Ma per i voli aerei il condizionale è d’obbligo.

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.