Wangari Maathai nei ricordi del Green Cross: “Piantiamo i semi della pace, ora e per il futuro”

di Valentina Ierrobino 1

La causa ecologista è un aspetto importante della pace perché nel momento in cui le risorse si rarefanno, noi ci battiamo per riappropriarcene. Piantiamo i semi della pace, ora e per il futuro (Wangari Maathai).

Non è facile esprimere con le parole il vuoto che si è creato con la scomparsa della pacifista e ambientalista kenyana Wangari Maathai; molto ha fatto per il suo Paese e per le donne, alle quali ha assicurato l’accesso alle risorse primarie come legna, per cucinare, e acqua pulita.

Il premio Nobel per la pace nel 2004  così viene ricordato dai membri del Green Cross International

La sua leadership e il suo lavoro hanno dimostrato che gli obiettivi di riduzione della povertà, sviluppo sostenibile, tutela dell’ambiente, creazione di istituzioni democratiche e risoluzione pacifica dei conflitti, sono in realtà parte integrante di un futuro sicuro e protetto a livello globale.

ha commentato il presidente fondatore di Green Cross International e premio Nobel per la pace nel 1990, Mikhail Gorbaciov; mentre il presidente di Green Cross Italia Elio Pacilio afferma

Ci mancheranno il suo carisma, la sua passione e le sue idee. Maathai ci ha lasciato un grande esempio e un prezioso insegnamento. A noi, oggi, l’impegno e la promessa di proseguire il suo cammino con lo stesso vigore e slancio.

[Fonte e foto: Green Cross International]

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.