Efficienza degli impianti fotovoltaici, novità con il sistema parallelo X-Hybrid

di Matteo Carriero Commenta

Efficienza degli impianti fotovoltaici e produzione di energia in parallelo alla rete pubblica: novità molto interessanti giungono da Eneray, una start up trentina ideatrice del sistema X-Hybrid con il quale è possibile cedere elettricità alla rete pubblica mentre si continua ad alimentare il proprio fabbisogno con l’energia proveniente anche dalla rete stessa. Efficienza, possibilità di guadagno, comodità: secondo gli ideatori si tratta di un “passo in avanti per chi crede nell’autosufficienza energetica”.

impianti fotovoltaici efficienzaX-Hyvrid è un sistema per impianto fotovoltaico dalla notevole efficienza energetica che permette di produrre energia elettrica da pannelli solari in parallelo con la rete pubblica dell’elettricità. Si tratta di una grande novità se consideriamo che fino a oggi i sistemi fotovoltaici degli impianti funzionano entro due modalità: producendo e immettendo energia in rete oppure accumulando l’energia elettrica prodotta in batterie, al fine di poterla poi utilizzare per le proprie esigenze domestiche. Questo notevole progetto giunge dal trentino: X-Hybrid è infatti un’innovazione della start up Eneray nata entro il Progetto Manifattura, importante incubatore per le società italiane connesse alla sostenibilità ambientale. Di recente il CEO di Eneray,Davide Tinazzi, ha dichiarato:

Questo è un passo in avanti per chi crede nell’autosufficienza energetica. Noi siamo riusciti ad innalzare l’autoconsumo dal 25% all’80%, X-HYBRID funziona sempre in parallelo alla linea di rete, chiedendone il supporto quando serve o rimpiazzandola in caso di blackout: alla rete viene richiesta solo potenza aggiuntiva, quando l’X-HYBRID non riesce a fornirne a sufficienza per far fronte a picchi di richiesta, e funge da gruppo di continuità in caso di mancanza di rete.

Facile capire come mai si sia sviluppato un notevole interesse attorno al sistema X-Hybrid per gli impianti fotovoltaici. L’innovazione della start up del Trentino è stata presentata al Salone dell’efficienza energetica che si tiene a Verona denominato Smart Energy Expo. Sul caso si è espresso anche il creatore del Progetto Manifattura, Gianluca Salvatori.

X-HYBRID mostra come l’Italia può lavorare portando avanti innovazione incrementale nel campo del fotovoltaico, strategico per la sicurezza energetica del paese e per creare nuovi posti di lavoro. Crediamo che Eneray presto potrà distribuire su larga scala questa tecnologia che contribuirà a far cresce il segmento solare.

Fattore fondamentale per il potenziale successo del sistema X-Hybrid è non solo l’efficienza del progetto, ma anche l’importante flessibilità nell’uso dell’energia solare a esso connesso. Mentre si cede energia alla rete pubblica dell’elettricità, la si può utilizzare per far fronte a picchi energetici di richiesta; mentre si usufruisce della stessa si immagazzina energia in delle batterie al litio che permettono poi il soddisfacimento dei bisogni energetici domestici anche di notte. E non è tutto, con il sistema in parallelo per gli impianti fotovoltaici della start up Eneray l’utente può superare i limiti di consumo di energia imposti dalla compagnia che gestisce la rete: sfruttando l’energia della rete, della batteria, del pannello stesso, si possono oltrepassare ampiamente i 3 kilowatt residenziali di potenza installata raggiungendo anche in caso di picco di consumi (causati per esempio dall’uso della lavatrice o del forno) la soglia degli 8 kilowatt.

Photo Credits | Walmart su flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>