Giornata mondiale dell’ambiente, Google si tinge di verde e Genova si candida a smart city

di Paola P. 4

Giornata mondiale dell'ambienteMolte specie, un solo pianeta, un unico futuro. Questo lo slogan scelto dall’Onu in occasione della Giornata mondiale dell’ambiente, il World Environment day.
Oggi 5 giugno tutto il mondo si ferma a riflettere sulle tematiche ambientali, in primis la tutela della biodiversità, messa a dura prova dai cambiamenti climatici e dai disastri ambientali provocati dall’uomo, ultimo la marea nera che sta travolgendo le coste del Centro America.
Il 2010 è stato scelto come anno della biodiversità, non a caso, a sottolinearne il valore vitale, mai come oggi a rischio.

Anche Google si colora di verde per festeggiare un evento internazionale come il World Environment day, che si ripete ormai da 38 anni, dal lontano 1973, quando per la prima volta le Nazioni Unite promossero la giornata internazionale dedicata all’ambiente, ideata l’anno precedente. Quest’anno il Paese ospitante è il Ruanda, scelto per la sua straordinaria capacità di risollevarsi dalla crisi scommettendo sulla green economy. Già da due giorni si protraggono i festeggiamenti a Kigali, con il battesimo dei gorilla nati durante l’anno, cerimonia denominata Kwita Izina.

La capitale europea della Giornata mondiale dell’ambiente è Genova, che ospiterà una tre giorni dedicata alla biodiversità, al ciclo dei rifiuti e alle energie rinnovabili.
Ai Magazzini del Cotone del Porto Antico un convegno sulla biodiversità si chiuderà con la firma di un protocollo d’intesa tra il Comune di Genova e l’UNEP (United Nations for Enviroment Protection), intesa a siglare l’adesione del capoluogo ligure al Climate Neutral Network. Nel corso dei lavori è prevista anche la  presentazione del progetto Genova smart city, un progetto condiviso per un futuro intelligente. La città di Genova aspira a rientrare nelle trenta città europee “ambiziose e pioniere” che l’Unione ha in programma di finanziare nell’ambito del Patto dei Sindaci. Nei prossimi dieci anni l’investimento pubblico e privato è stimato in 11 miliardi di euro.
L’obiettivo è creare città intelligenti che sappiano svilupparsi nel rispetto dell’ambiente e puntando tutto sulla green economy. Genova sta investendo nell’introduzione di buone pratiche, soprattutto nell’ambito del green public procurement (Acquisti verdi della Pubblica amministrazione).

Giovedì scorso, sempre a Genova, ha preso il via il corso di formazione sulla gestione sostenibile dei rifiuti, promosso da Themis e rivolto ai dipendenti della pubblica amministrazione cittadina.
Sempre in questi giorni è stato presentato il progetto del Museo della Rumenta, ideato dal celebre architetto Renzo Piano, per sensibilizzare la cittadinanza al tema dei rifiuti e puntare ad un minor impatto ambientale.
A Palazzo ducale ha avuto grande successo ieri la manifestazione dumping art (arte della discarica) con l’installazione della Lanterna costruita impiegando cannucce per la potabilizzazione dell’acqua.dumping art Genova
Nell’anno della biodiversità Genova si impegna a portare avanti il progetto della riqualificazione degli antichi parchi cittadini: il parco di Nervi, Villa Rosazza, Villa Rossi, Villa Pallacini, Villa Duchessa di Galliera, il parco delle Mura, l’acquedotto storico e Villetta di Negro.
Qualche appuntamento in agenda oggi in giro per l’Italia, partendo proprio da Genova:

  • La mostra fotografica del National Geographic, dedicata alla biodiversità. In programma da oggi al 20 giugno, a Palazzo Ducale. Aperta per la prima volta a livello mondiale, permetterà di ammirare ottanta suggestive immagini scattate da sessantanove tra i migliori fotografi naturalisti d’Europa in ben 125 missioni che hanno toccato 48 Paesi europei. Immortalate nella loro fragile bellezza le tartarughe del Mediterraneo, gli orsi polari delle Svalbard, nel Mare Glaciale Artico, il  bisonte selvaggio della Polonia.
  • A Palazzo Bianco, l’esposizione della Fabbrica del Riciclo.
  • All’Acquario di Genova esposizioni e conferenze sulla biodiversità marina.
  • A Livorno ogni giardino diventa un’oasi, con la visita guidata al Giardino delle farfalle di Villa Regina: protagoniste le lucciole. Nell’oasi di Rocconi si celebrerà una festa nuziale ecologica: una coppia di sposi, Claudia e Enzo ha messo in lista nozze un pezzo di natura da salvaguardare. Alle 8:30 tutti al lago per una gita all’insegna del volontariato sulla spiaggia di Burano.
  • A Milano domina la scena il Festival internazionale dell’ambiente, iniziato il 3 giugno scorso terminerà il 7 per attraversare anche questa giornata dedicata alla biodiversità.
  • A Monza, in scena le mongolfiere, veicoli impatto zero.
  • A Bari si parlerà di ecologia alla Facoltà di Agraria con un work shop dedicato.
  • panda d'oro wwfil Wwf lancerà il “Panda d’oro”, l’Oscar per l’ambiente italiano. In autunno verranno premiati i migliori progetti di conservazione, gestione e valorizzazione della biodiversità.
  • A Torino prosegue fino a domani il Festival Cinemambiente, rassegna cinematografica dedicata ai film, ai cartoni e ai corto metraggi che affrontano il tema dell’impatto ambientale e del risparmio energetico.
  • A Roma domani a Villa Ada si svolgerà una corsa tutta ecologica: una gara di 5,5 km su strada sterrata nel cuore di una delle più belle ville Storiche di Roma. Villa Ada promuove a 360° la raccolta differenziata, con bidoni disseminati nell’area del parco, bicchieri in materiale compostabile, dispenser riutilizzabili per acqua e bevande.

Per chi vuole rimanere davanti alla tv non mancheranno documentari dedicati alle meraviglie della natura un po’ su tutti i canali, a partire da La7 e La7d che propongono un fitto palinsesto di film e approfondimenti a tema ambientale. Se avete qualche iniziativa da segnalare nella vostra città, contattateci pure: buona Giornata dell’Ambiente da Ecologiae!

[Fonti: Terranews; Lastampa; Cittadigenova]
[Foto: Amicinellarte]

Commenti (4)

  1. ecco un video interessante relativo all’evento legato all’ambiente promosso dalla birra Corona,il Corona Save The Beach Hotel http://blog.libero.it/SavetheBeach/8903679.html

    1. Grazie per il link 🙂 ne abbiamo parlato anche noi qui e torneremo a parlarne domani con una fotogallery 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>