Madagascar, allarme per i baobab, il 90% distrutti dalla deforestazione

di Matteo Carriero 1

Scatta l’allarme in Madagascar non per la minaccia agli alberi di baobab ma addirittura per la sua possibile quasi scomparsa dallo stato. Il 90% degli alberi del paese sono stati infatti distrutti dalle massicce pratiche di deforestazione messe in atto nel corso degli anni. E l’isola rischia di veder scomparire uno dei propri simboli.

La meravigliosa isola del Madagascar vede uno dei suoi simboli, il gigantesco albero di baobab, che rischia di scomparire. E allora il governo di Antananarivo, finalmente, dopo che il 90% che il patrimonio di alberi di baobab è stato ormai distrutto sembra voler intervenire per la salvaguardia degli esemplari rimasti. Non va dimenticato, peraltro, che il baobab è anche fonte di sostentamento per il Madagascar (la cui popolazione versa in grave stato di povertà). I frutti dell’albero forniscono nutrizione, le foglie hanno proprietà medicinali e nei tronchi si raccoglie acqua preziosa: tutto questo è in pericolo a causa, principalmente, delle attività di ddeforestazione legate all’industria turistica.

Il governo dell’isola ha quindi deciso di far diventare diverse regioni dello stato dei parchi nazionali, di indire progetti di riforestazione e salvaguardia dei baobab, puntando a riqualificare maggiormente la propria offerta turistica nell’ottica dell’ecoturismo. Purtroppo secondo molti ambientalisti, dati gli ingentissimi danni già arrecati al patrimonio forestale del paese, queste iniziative potrebbero non essere sufficienti. Per salvaguardare i baobab rimasti e puntare a una loro nuova diffusione occorre fare di più. Jimmy Razafitsalama è intervenuto in proposito e ha dichiarato alla CNN:

Il governo vuole incrementare la superficie delle aree protette. Ha fatto un grande sforzo, ma al momento non penso sia sufficiente per il baobab.

Lo stato di allarme per i baobab permane, quindi, nonostante le misure adottate dal governo dell’isola. Le misure non sono sufficienti e non bastano a tranquillizzare gli ambientalisti.

Photo Credits | plizz ba su Flickr

Commenti (1)

  1. Do you mind if I quote a couple of your posts as
    long as I provide credit and sources back to your website?
    My website is in the exact same area of interest as yours and my users
    would genuinely benefit from some of the information you provide
    here. Please let me know if this okay with you. Appreciate it!

    My page … ig

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>