Carbone in calo negli Stati Uniti ma in salita nel resto del mondo

di Redazione 1

Gli Stati Uniti sono sempre stati accusati di essere prima il Paese più inquinante al mondo, e poi il secondo dopo la Cina. Ma a breve i Paesi europei potrebbero superare quelli americani. Un nuovo studio effettuato dalla EIA (Energy Information Administration) ha mostrato come negli ultimi anni c’è stato un crollo della domanda del carbone negli Stati Uniti. Di conseguenza il prezzo si è abbassato ed è diventato talmente conveniente che per le altre nazioni è diventato allettante.

Accade così che se fino al 2005 gli USA consumavano più carbone dell’Europa e nel 2006 i consumi sono stati sostanzialmente pari, da quel momento in poi i consumi americani sono crollati (con un’eccezione nel 2008), mentre da noi si è registrato un picco. Oggi l’Europa consuma il quintuplo della quantità americana. Ma non solo. Negli anni anche la povera Asia, probabilmente con il crescere di potenze come Cina, India e non solo, ha superato in quanto ad utilizzo del carbone l’America e, incredibile ma vero, nel 2011 persino l’Africa ha compiuto il sorpasso.

A questo punto va fatta una precisazione. Non è che gli americani si siano improvvisamente convertiti alle rinnovabili. Semplicemente sono passati al gas naturale che è sempre inquinante, anche se in misura molto inferiore a quella del carbone. L’aspetto che vien fuori da questi dati però è comunque rilevante. In pratica diventa evidente come sia inutile che nei trattati internazionali ogni Paese decida di fare per sé in quanto senza una politica comune ci sarà sempre chi fa bene, ma anche chi fa male, e così gli sforzi di uno sono resi vani dall’altro.

Attualmente il Continente che importa la maggior quantità di carbone è l’Europa, ma a livello nazionale è la Cina il principale importatore, dato che il 76% dell’incremento della domanda mondiale finisce tutto in quel Paese. E le conseguenze sull’ambiente sono ben note. Sarebbe bene se si tenesse conto di questo particolare al prossimo congresso internazionale.

[Fonte: Treehugger]

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

  1. wh0cd174430 [url=http://bupropionsr.review/]bupropion sr 150[/url] [url=http://doxycycline-monohydrate.us/]doxycycline[/url] [url=http://cymbalta.christmas/]cymbalta prices[/url] [url=http://eurax.gdn/]eurax[/url] [url=http://buymotilium-5.top/]buy motilium[/url] [url=http://ventolininhaler.site/]ventolin[/url] [url=http://albuterolsulfateinhalationsolution.site/]albuterol sulfate inhalation solution[/url]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.