Efficienza energetica Caldaie e Condizionatori

di Gianni Puglisi Commenta

La crisi economica cagionata dalla pandemia ha messo in evidenza le debolezze correlate a un cattivo sfruttamento delle risorse energetiche.

Bioeconomia, green economy, economia circolare, efficienza energetica, mobilità sostenibile e impatto ambientale sono i nuovi paradigmi e nuovi obiettivi da realizzare entro il 2031.

L’efficienza energetica svolge un ruolo chiave nella sfida al cambiamento climatico ed è una leva di sviluppo economico per un futuro sostenibile del Pianeta.

L’efficienza energetica e il settore della green economy rappresentano il volano per la creazione di posti di lavoro e per contribuire alla riduzione globale delle emissioni di CO2.

Tutti i comparti sono interessati da questa transizione e da questo cambiamento dello scenario economico che interessa tutti i player presenti sul mercato.

Efficienza energetica e Green Economy: gli obiettivi da raggiungere e il contesto normativo

La green economy è l’unico settore che, durante la crisi, ha prodotto più economia e più posti di lavoro: il Governo punta la sua politica di attenzione verso la green economy e l’efficienza energetica.

L’obiettivo a livello comunitario, che è anche quello di Acea Energia, è quello di spingere gli investimenti sull’efficienza energetica, favorire lo sviluppo delle risorse rinnovabili e accompagnare la riqualificazione energetica degli edifici pubblici e privati.

Non a caso è stato siglato un documento che impegna i Paesi dell’UE ad arrivare al 2030 riducendo le emissioni di Co2 di almeno il 40% rispetto al dato del 1990.

Ciò rappresenta una vera sfida per il Sistema Paese e una grande opportunità di business per tutte le imprese italiane, che recupereranno gran parte della competitività a livello comunitario e a livello internazionale.

Sul versante dell’efficienza energetica merita citazione la Direttiva europea 2010/31/UE, meglio conosciuta come direttiva per la progettazione di “edifici a energia quasi zero”.

In base alla Direttiva 2010/30/UE l’etichettatura energetica degli elettrodomestici (compresi condizionatori e caldaie) è sempre più incisiva.

Efficienza energetica Condizionatori e Caldaie: definizione e normative

In ingegneria, l’efficienza energetica di un sistema fisico rappresenta la sua capacità di ottenere un risultato utilizzando meno energia e aumentando il rendimento generale.

Ciò comporta un più elevato risparmio energetico ed una più elevata efficienza energetica con una conseguente riduzione di costi.

La Direttiva per l’efficienza energetica in Italia è introdotta con la norma UNI CEI EN ISO 50001:2011 -“Sistemi di gestione dell’energia – Requisiti e linee guida per l’uso” (la versione italiana della norma internazionale ISO 50001), che elenca i requisiti minimi che un sistema deve possedere.

Il Decreto Legislativo del 30 maggio 2008 n° 115 (“Attuazione della direttiva 2006/32/CE relativa all’efficienza degli usi finali dell’energia e i servizi energetici e abrogazione della direttiva 93/76/CEE”), definisce l’efficienza come

“il rapporto tra i risultati in termini di rendimento, servizi, merci o energia, da intendersi come prestazione fornita, e l’immissione di energia”.

Il comparto degli elettrodomestici è regolamentato dalle direttive europee 92/75/CEE, 2010/30/UE e dal più recente regolamento (UE) 2017/1369.

Queste direttive definiscono un quadro di riferimento per l’efficienza energetica di un elettrodomestico identificabile con la classe efficienza energetica che troviamo sulle etichette rappresentata con una scala da G ad A+++.

Migliorare l’efficienza energetica di un immobile passa attraverso grandi e piccoli interventi:

  • Rinnovare i grandi elettrodomestici con classe energetica A++ o A+++.
  • Installare un impianto solare per la produzione di acqua calda sanitaria,
  • Isolare e coibentare al meglio, aggiungendo cappotti termici o sostituendo infissi e porte,
  • Migliorare e rinnovare gli impianti di riscaldamento, preferendo le caldaie a condensazione o i termo camini,
  • Dotarsi di un impianto fotovoltaico,
  • Migliorare efficienza energetica settore elettrico, dotando la casa di un sistema domotico e di un sistema di riscaldamento efficiente.

Scopri di più su questa pagina.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.