Eolico, produzione più green con turbine più grandi

di Redazione 5

Alcuni dei problemi più comuni che riguardano le turbine eoliche potrebbero essere risolti semplicemente costruendone di più grandi. E’ quanto teorizza lo studio Wind Power Electricity: The Bigger the Turbine, The Greener the Electricity? (Energia eolica: più grandi le turbine, più ecologica l’elettricità?) realizzato dallo Swiss Federal Institute of Technology. La questione, per chi non è molto addentro al settore, può sembrare paradossale. L’energia eolica non è già ecologica? E come si fa a produrre energia più pulita di una che è già pulita? Infatti la risposta è più complessa.

A dir la verità l’energia prodotta dalle turbine eoliche non è completamente pulita. Alcuni suoi detrattori lo sanno benissimo perché le pale comportano diversi problemi. Questi vanno dal numero elevato di uccelli uccisi all’inquinamento acustico, fino ad un certo impatto ambientale della struttura. Secondo questo studio tale impatto potrebbe essere ridotto del 14% per Kwh prodotto semplicemente creando delle turbine più grandi.

Per impatto ambientale si considerano le emissioni e gli altri effetti dovuti all’estrazione delle materie prime per la produzione delle strutture, per il trasporto e l’installazione, la manutenzione e la disposizione delle unità. Lo studio ha incluso tutte le parti principali degli impianti eolici, e coperto una vasta gamma di diametri del rotore della turbina da 40 a 300 metri di larghezza. Ma cosa cambia con strutture più grandi?

Secondo i risultati dello studio si hanno due effetti diversi: la costruzione di grandi lame che possono sfruttare più vento senza aumenti proporzionali nella loro massa o la quantità di risorse necessarie per costruire o il loro trasporto potrebbero abbattere la necessità di nuovi impianti, e comunque ridurrebbero l’esigenza di nuovi materiali. Per dirla in maniera più semplice, 7 turbine grandi producono più di 10 piccole, ma hanno bisogno di meno materie prime. Un raddoppio delle dimensioni non significa un consumo di materiale doppio, spiega Marloes Caduff a capo dello studio. Inoltre, trattandosi di riduzione di numero di strutture, si ridurrebbe anche l’inquinamento acustico, mentre non sono chiari gli effetti sugli incidenti con gli uccelli.

[Fonte: Treehugger]

Photo Credits | Thinkstock

Commenti (5)

  1. wh0cd672225 [url=http://buyrevia.us.com/]buy revia[/url] [url=http://singulair.us.com/]order singulair online[/url] [url=http://adalat365.us.com/]adalat[/url] [url=http://medrol365.us.com/]order medrol[/url] [url=http://buycialisonline.us.com/]buy cialis online[/url] [url=http://allegra247.club/]where to buy allegra[/url] [url=http://viagrasoft365.us.com/]cheap viagra soft[/url] [url=http://cafergot.us.com/]cafergot[/url]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.