L’Indonesia converte 27 stazioni di rifornimento in aree verdi

di Redazione Commenta

In tutto il mondo, le auto e le infrastrutture a loro dedicate hanno coperto la maggior parte dello spazio aperto con l’asfalto. Ma con la chiusura del mese scorso del primo dei 27 distributori di benzina, la città di Giakarta, in Indonesia, ha iniziato la bonifica di alcuni terreni per il pubblico impiego.

La Jakarta Parks e la Cemetery Agency chiuderanno più di due dozzine di stazioni di servizio entro la fine del
l’anno, convertendole in 10.505 metri quadrati di spazio verde per fare un po’ respirare la capitale indonesiana. Le aree verdi a Giakarta sono andate riducendosi per decenni, dal 35% dell’intera città nel 1965 ad appena il 9,3% di oggi.

Un obiettivo del 30% è stato fissato dalle leggi di pianificazione, che hanno anche designato la custodia delle 27 stazioni di rifornimento riconvertite in aree verdi. Il piano per convertire le stazioni dismesse è stato respinto dal consiglio comunale lo scorso anno sotto la pressione politica da parte dei proprietari delle compagnie del gas, ma i funzionari neo-eletti hanno approvato l’idea questa volta.

I precedenti tentativi di aumentare gli spazi verdi erano spesso attuati a scapito dei poveri, come interi quartieri sfollati per costruire parchi, mentre dall’altra parte aree verdi erano disboscate per costruire case di lusso e vie dello shopping, centri commerciali, ed aree dedicate alla gente facoltosa.

Le nuove aree verdi non forniranno solo svago e riposo per i residenti della megalopoli, ma saranno anche un “cuscinetto” contro le inondazioni annuali che stanno diventando sempre più gravi, inondando fino al 70% della città, come accadde nel 2007  quando rimasero uccise almeno 57 persone.

Oltre a ridurre il rischio di inondazioni, le nuove aree verdi serviranno per abbellire Giakarta e renderla più vivibile. La conversione di queste centrali a gas in aree verdi trattiene i livelli crescenti di anidride carbonica della città [in qualità] di spugne per le sostanze inquinanti. Non solo questa decisione
diventerà un buon precedente per l’attuazione dei piani territoriali di Giakarta o anche in altri settori, in Indonesia, ma fornirà anche un sacco di vantaggi per la città e i suoi abitanti

ha dichiarato l’attivista che ha dato per prima la notizia.

Fonte: [Treehugger]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.