Investimenti mirati sulla previsione del clima porterebbero enormi vantaggi all’economia

di Marco Mancini Commenta

Alcuni investimenti mirati nel campo della scienza del clima potrebbero portare a maggiori benefici nel ridurre i costi di adattamento ai cambiamenti climatici, secondo una nuova ricerca pubblicata da scienziati del Regno Unito National Centre for Atmospheric Science (ANC). Pubblicato sulla rivista scientifica, Bulletin for the American Meteorological Society, lo studio dimostra che gli investimenti effettuati oggi, possono portare al 10-20% di miglioramento nelle previsioni climatiche per il Regno Unito e in Europa nei prossimi decenni, e fino a 20% nel resto del globo.

Questa è una buona notizia per le imprese e i responsabili politici attualmente alla ricerca di previsioni per gli aiuti di pianificazione per l’adeguamento ai cambiamenti climatici nei prossimi anni, e per i quali tali miglioramenti potrebbero presentare un enorme risparmio economico: l’incertezza nelle previsioni del clima significa che le misure di adattamento devono essere progettate con una maggiore elasticità, rendendole più costose.

Il risultato è venuto dopo che i ricercatori dell’Istituto Walker, dell’Università di Reading, hanno usato i dati dei modelli climatici per individuare le principali cause dell’incertezza nelle previsioni di variazione della temperatura nello spazio di diverse scale spaziali e temporali. Anche se questo tipo di studio era già stato fatto su una scala globale, questa è la prima volta si è cercato su scala regionale (2000 km) in tutto il mondo.

I risultati hanno mostrato che, per tutte le regioni per i prossimi quattro decenni, le incertezze nelle previsioni sul clima saranno dominate da

  1. differenze tra i modelli climatici, ad esempio nel modo in cui avvengono i differenti processi atmosferici;
  2. la variabilità naturale del clima (vale a dire i cambiamenti del clima non causati da fattori umani).

Fortunatamente, entrambi i tipi di incertezza sono riducibili attraverso gli investimenti e il progresso della scienza del clima. Una questione importante per i progettisti e le agenzie di finanziamento è come la scienza del clima possa produrre miglioramenti in tali previsioni, e quindi in che modo ridurre i costi di adattamento ai cambiamenti climatici.

Il dr Hawkins, scienziato di punta del progetto, ha dichiarato:

Una certa dose di cambiamento climatico è inevitabile, e ci si dovrà adeguare. Questo lavoro ha evidenziato la necessità di una discussione su dove meglio indirizzare gli investimenti nella scienza del clima in termini di previsioni climatiche migliori e costi di adattamento ridotti.

Questi problemi saranno discussi in occasione nella Conferenza mondiale sul clima-3 a Ginevra alla fine di questo mese, in cui l’accento sarà posto sulle previsioni sul clima e sulle informazioni per il processo decisionale. Scienziati di alto livello, tra cui il professor Rowan Sutton, direttore del Climate Research per l’autorità garante della concorrenza e co-autore dello studio, sarà presente per fornire consulenza scientifica e le competenze, e le parti interessate e i rappresentanti del governo si incontreranno con lo scopo di creare un quadro globale per collegare i vari progressi scientifici sulla previsione del clima, con le esigenze degli utenti, quali agricoltori e gestori delle risorse idriche. La conferenza è solo la terza di questo tipo negli ultimi 30 anni.

[Fonte: Sciencedaily]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.