Isolamento termico, lana di roccia ed aerogel con Aerowool®

di Marco Mancini Commenta

Lana di roccia ed aerogel sono le componenti principali di un nuovo prodotto per l’isolamento termico che promette risultati sorprendenti. Si chiama Aerowool ed a lanciarlo è la Rockwool, leader mondiale nelle tecnologie per la lana di roccia. Il nuovo prodotto è stato realizzato grazie ad un lavoro di ricerca che ha coinvolto esperti nel settore di diversi Paesi. Frutto di questo lavoro è un isolante minerale che garantisce proprietà isolanti straordinarie, dal momento che ha un coefficiente di conduttività termica lambda di soli 0,019 W/mK. Grazie a questo prodotto si potranno realizzare pannelli molto più sottili, sfruttando finanche gli spazi più ridotti.

La lana di roccia utilizzata proviene da rocce vulcaniche, in primis il basalto, rinnovabili, naturali al 100%. L’aerogel è prodotto dal silicio della sabbia. Paolo Migliavacca, Business Unit Director di Rockwool Italia, presente al MADE expo, la Fiera Internazionale dell’Edilizia e dell’Architettura che si sta svolgendo in questi giorni a Milano, spiega che con questo nuovo isolante si vuole anticipare il futuro:

Rockwool si è impegnata in un costante investimento in ricerca e sviluppo al fine di ottenere delle soluzioni isolanti all’avanguardia e con una lunga durabilità prestazionale. In qualità di leader nella fornitura di materiali isolanti all’avanguardia, Rockwool si assume la responsabilità di sviluppare soluzioni e prodotti innovativi indirizzati verso l’economizzazione energetica. E nel quadro dei cambiamenti climatici e di un consumo energetico mondiale crescente, l’importanza di tali responsabilità diventa sempre più evidente.

La tecnologia di produzione della Rockwool nel settore è la più pulita al mondo, dal momento che le filiali hanno aderito al protocollo della Carta per l’Ambiente della Camera di Commercio Internazionale. Questo nuovo prodotto e gli altri isolanti fanno risparmiare fino a 100 volte l’energia che è stata necessaria per realizzarli, con riduzioni considerevoli di emissioni di CO2 ed un valido contributo contro smog e riscaldamento globale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.