Jump a Roma, al via il servizio bike-sharing elettrico di Uber

di Fabiana Commenta

Hanno invaso la città solo da pochi giorni, ma sembrano essere di gradimento dei romani: parliamo delle prime 700 biciclette rosse di Jump, il nuovo servizio bike-sharing elettrico di Uber sbarcato nella Capitale che consente di favorire una mobilità più sostenibile. 

Le bici elettriche Jump sono elettriche e con pedalata assistita coinvolgendo non solo i fan delle due ruote, ma anche tutti gli scettici. 

Jump, come funziona il servizio 

Per poter usufruire della bici in noleggio è necessario scaricare la app (qui) e accedere tramite cellulare. A quel punto sarà possibile poter visualizzare la mappa e trovare la bici già vicina alla propria posizione, prenotarla e raggiungerla. La bici prenotata viene sbloccata inquadrando il QR-code con il proprio smartphone.

Dopo aver utilizzato la bici, è possibile restituirla parcheggiandola in una zona entro i limiti di copertura del servizio, poi chiuderla manualmente il lucchetto ed inviare conferma tramite app della fine della corsa. 

Ma quando costa il servizio?

Il servizio di noleggio viene pagato tramite carta di credito già registrata sul sito Uber: per sbloccare la bici occorrono 50 centesimi e il servizio costa 20 centesimi al minuto di utilizzo. 

Utilizzando i biglietti dei mezzi pubblici (che costano 1,5 euro) è possibile prendere la bici solo per 5 minuti e pagare per un’ora di noleggio 12 euro. Al momento è in corso una promozione di lancio attiva fino al 31 novembre che consente di poter utilizzare gratuitamente i primi 20 minuti del servizio sfruttando il codice “JUMPROMA”. 

Al momento possono usufruire del servizio di mobilità di bike sharing solo chi abita a Roma, ma ben presto il servizio di noleggio verrà esteso anche ai turisti che affollano la Capitale. 

Jump, come sono fatte le biciclette

Le biciclette Jump sono di colore rosso, hanno telaio in alluminio, freni a disco Tektro, batteria estraibile, display, lucchetto con cavo integrato e supporto per usare lo smartphone come navigatore per girare in città. Sono tutte fornite del servizio di geolocalizzazione e funzionano tramite pedalata assistita che aumenta progressivamente la velocità (fino a 25 km/h).

Al momento in città sono arrivate le prime 700 biciclette, ma nell’arco di poche settimane il numero dovrebbe arrivare a 2800 per coprire non solo il centro storico, ma coprire anche quartieri più esterni. 

 

MOBILITA’ ELETTRICA IN ITALIA, I NUMERI IN FORTE CRESCITA

 

PHOTO CREDITS | INSTAGRAM

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.