Maltempo, agricoltura toscana in ginocchio, danni per oltre 400 mln di euro

di Matteo Carriero Commenta

Arrivano le prime stime dei danni causati dall’emergenza maltempo in Toscana. L’ondata di maltempo che ha colpito duramente l’Italia provocando morti e feriti ha devastato i campi toscani, tanto che i danni stimati dalla Cia, la Confederazione Italiana Agricoltori, sorpassano i 400 milioni di euro.

La Toscana dopo la distruzione apportata dall’ondata di maltempo (che ha causato 4 morti e diversi feriti) si trova ora davanti alla drammatica situazione del settore primario, flagellato dal maltempo. Di recente Giuseppe Politi, il presidente della Confederazione Italiana Agricoltori, è intervenuto chiedendo una legge ad hoc da parte del governo, al fine di aiutare la popolazione toscana a fronteggiare i danni.

L’ultima ondata di maltempo ha lasciato dietro di sè ancora morte e devastazione. L’agricoltura ne esce gravemente ferita. Solo in Toscana i danni per il settore primario superano i 400 milioni di euro. Ma anche nelle altre regioni (Umbria, Lazio, Liguria, Marche e Veneto) colpite le conseguenze sono pesantissime.

Ha dichiarato Politi. Solo nel Lazio difatti una prima stima provvisoria parla di altri 40 milioni di euro di danni. Politi ha quindi, come accennato, richiesto una legge ad hoc per affrontare le conseguenze dell’ondata di maltempo. Il presidente della Cia ha infatti dichiarato:

C’è bisogno di un intervento mirato. Davanti a tanta distruzione bisogna pensare anche all’opportunità di rivedere le regole del patto di stabilità interno, almeno per le opere che servono a mettere in sicurezza le persone, quelle sul dissesto idrogeologico e quelle per ricostruire il tessuto economico, a cominciare dall’imprenditoria agricola.

Anche Politi, come un po’ chiunque al momento, ha invocato nuove misure di prevenzione per evitare simili disastri in futuro, sottolineando come dal 1950 ai nostri giorni siano stati spesi oltre 200 miliardi di euro per i danni causati da catastrofi naturali, e che con solo il 20% di quella cifra si sarebbero potute effettuare operazioni di “manutenzione del territorio per limitare le disastrose conseguenze e soprattutto le perdite umane”. Politi conclude invocando provvedimenti immediati da parte del governo per aiutare la popolazione ad affrontare i postumi dell’emergenza maltempo.

Photo Credits | Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.