Nucleare, rinviata la centrale di nuova generazione

di Redazione Commenta

In Gran Bretagna sono convinti che non si costruirà mai, ed un passo ufficiale verso questa tesi è stato effettuato nei giorni scorsi. La EDF, il colosso francese del nucleare, ha infatti rinviato ad aprile 2013 la decisione (che si sarebbe dovuta prendere entro la fine di quest’anno) sulla famosa quanto problematica centrale di Hinkley Point nel Somerset. Ci siamo già occupati di questa vicenda in passato, parlando delle proteste della popolazione che non la voleva. Ora ha ottenuto una prima vittoria.

La centrale di Hinkley Point sarebbe dovuta essere la prima di nuova generazione nel Regno Unito, ma anche in tutta Europa, dopo che Svizzera e Germania avevano chiuso i loro programmi nucleari, e la Francia li sta semplicemente rivalutando. L’isola era stata scelta come sede del “Rinascimento Nucleare”, come era stato battezzato un po’ incautamente dai vertici dell’azienda, ma evidentemente la popolazione non era d’accordo. Mesi di contestazioni e strade bloccate non hanno fermato i lavori, bloccati invece dai costi troppo elevati.

A pesare sono stati i costi che sono improvvisamente lievitati e l’uscita dal progetto dell’Enel, uno dei partner della EDF. Inoltre il Dipartimento dell’Energia e dei Cambiamenti Climatici aveva prospettato di qui ad un decennio la riduzione dell’incidenza del nucleare nel Paese, quindi non ha senso costruire nuove centrali. In teoria questa ed altre che si pensavano di costruire avrebbero dovuto sostituire quelle vecchie, ma i costi incredibilmente elevati che si stanno affrontando solo per cominciare a smantellare le vecchie centrali sta facendo ripensare tutto il piano.

Il prossimo appuntamento è per marzo 2013 quando il Governo dovrebbe decidere se concedere o no l’autorizzazione edilizia alla EDF. Considerando le paure della popolazione il Ministro dell’Energia John Hayes ha messo in dubbio che tale concessione venga emanata, e così potrebbe saltare l’intero progetto. Non si tratterebbe solo di una semplice sconfitta per il nucleare perché precluderebbe la costruzione di centrali in tutto il Paese, e di conseguenza avrebbe un riverbero importante in Europa e nel resto del mondo.

[Fonte: the Guardian]

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.