Risparmiare oltre 1.000 euro con 6 semplici accorgimenti ecologici

di Redazione 7

I tempi sono duri per molta gente in questi giorni, ma per spendere un po’ meno denaro non è detto che si debba smettere di pensare ecologico. Mentre le lampadine fluorescenti compatte, una più efficiente lavastoviglie, o una casa con il controllo energetico sono tutti in grado di farvi risparmiare un bel po’ di euro, essi richiedono un investimento in anticipo prima di realizzare il risparmio. Ma seguendo i suggerimenti che ora seguiranno, anche senza grossi capitali sarà possibile risparmiare sin da subito.

Smettere di acquistare prodotti per la pulizia. La famiglia media spende circa 600 euro all’anno in un incredibile quantità di prodotti per la pulizia. Tuttavia, è possibile sostituire ogni prodotto per la pulizia con uno più sicuro, non tossico e biodegradabile, utilizzando ingredienti comuni come il bicarbonato di sodio, aceto e sale. Di consigli su come fare sulla rete ce ne sono tanti, ma noi per adesso vi indichiamo quanto risparmierete mediamente: 500 euro.

Fare il bucato a secco. L’asciugatrice è una delle macchine mangia-energia peggiori della casa. E’ seconda solo al frigorifero, ma siccome non si può fare a meno del frigo, meglio tagliare sull’asciugatrice. Per chi ce l’ha, è bene usarla il meno possibile (o non usarla del tutto), oppure sostituirla con apparecchi alimentati a gas, mentre sarebbe ancora meglio fare asciugare i propri panni al sole. Risparmio annuo: 70 euro.

Mangiare più verdura e meno carne. I vegetali infatti sono di gran lunga meno costosi della carne, e fanno anche meglio alla salute, specialmente d’estate. Una dieta equilibrata consigliata dal medico è la scelta migliore, ma fare a meno di una o due bistecche a settimana, soprattutto se mangiate carne tutti i giorni, fa bene al fisico e al portafoglio. Risparmio annuo: 100 euro a persona per le carni bovine, circa 75 per le carni suine.

Recarsi al lavoro un giorno in meno a settimana (se possibile). Chi ha un lavoro d’ufficio, e ha la possibilità di portare a casa qualche scartoffia, potrebbe risparmiare circa 4-8 ore a settimana praticando il telelavoro. Questa scelta ha diverse implicazioni. In primo luogo, vi permetterà di godere di un lungo fine settimana (con meno stress), vi farà risparmiare sul viaggio, il caffè, il pranzo, e qualsiasi altra spesa giornaliera sosteniate. Risparmio annuale: 500 euro.

Spostarsi in bicicletta. Il 40% degli spostamenti è di pochi chilometri, dunque meglio lasciare la vostra auto parcheggiata almeno una volta alla settimana per far respirare l’atmosfera, il vostro portafoglio, ed anche voi, visto che un po’ di moto fa bene a tutti. Risparmio annuale: 56 euro se questo lo si fa solo una volta a settimana, ma meno si guida, più si risparmia.

Ma il modo migliore per risparmiare senza dubbio è l’evitare di utilizzare l’auto. Mentre l’automobile è il massimo del comfort, e molti di noi la utilizzano uno più giorni a settimana, essa costa centinaia di euro ogni mese. Secondo l’American Automobile Association, l’americano medio spende 8.410 dollari l’anno per il veicolo. E non credete che in Europa i conti siano tanto diversi. Evitando di prendere l’auto si risparmierà molto più che mille euro all’anno, ma già questi pochi consigli peseranno non poco in tempo di crisi, con la consapevolezza che nel frattempo si fa del bene anche all’ambiente.

Commenti (7)

  1. Io sto usando la bicicletta da qualche mese per uno spostamento che prima facevo in macchina. Risparmio benzina, il caldo afoso della macchina, la ricerca di parcheggio. Come contro, rischio di più la vita, ma vabbè 🙁

    Inoltre sono vegetariano da qualche anno. Meglio per l’ambiente, per il portafoglio, per la salute, per gli animali

    🙂

  2. @ Mattia:
    sono d’accordo con te !!!

  3. Me ne vengono in mente tanti altri, tipo spegnere la luce nelle stanze dove non si soggiorna, spegnere gli aggeggi elettronici con il tasto togliendo lo stand by. Ma prima di tutto: USARE IL CERVELLO!

  4. @ EcoBB:io credo che questi consigli vadano bene sempre, non solo in tempo di crisi. Anzi proprio quando la crisi non c’è questi comportamenti ti permettono di arricchirti molto di più. Io non ho mai comprato la macchina a dispetto di miei amici che invece lo hanno fatto già a diciotto anni. Ora che ne abbiamo trenta io ho una casa di proprietà loro no.
    Comnque credo che in temo di crisi chi perde il lavoro deve per forza cominciare ad assumere comportamenti ecologici, mentre chi non perde il lavoro non può pensare a risparmiare troppo, altrimenti contribuisce ad aggravare la crisi.

  5. io ho comprato le ciabatte (per la corrente elettrica) con il pulsante on/off… così tutti gli apparecchi attaccati non usano la corrente con i loro led… la bolletta parla chiaro 47 euro in 2 mesi… ahahahaha

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.