Terremoti e trivellazioni, gli esperti si riuniscono per fare chiarezza

di Matteo Carriero 1

Il 2012 è stato un anno costellato, purtroppo, da gravi eventi sismici nella nostra penisola. Un numero sempre maggiore di persone ha chiesto chiarezza in merito alla possibile correlazione tra terremoti e trivellazioni e a breve un gruppo di esperti sismologi coordinati dal Consiglio Nazionale dei Geologi si riunirà per fornire, entro l’anno, pareri scientifici affidabili in merito a questa spinosa questione.

Si è parlato tanto di terremoti in questo 2012, nostro malgrado. Le popolazione colpite da eventi sismici nella penisola continuano a patire le conseguenze dei terremoti e con l’insorgere degli stessi si è diffusa la richiesta di maggior chiarezza rispetto alle possibili cause dei terremoti legate ad attività antropiche come le trivellazioni e gli stoccaggi di gas nel nostro suolo. Anche noi avevamo parlato del legame tra trivellazioni e terremoti, cercando di districare le possibili cause effettive dalle ipotesi più inverosimili. Ora giunge la notizia, che non può che essere accolta con favore, di un gruppo speciale di esperti geologi e sismologi sul punto di riunirsi per focalizzare tutti i propri sforzi sullo spinosissimo tema delle possibili cause antropiche dei terremoti. Gianvito Graziano, il presidente del Consiglio nazionale dei geologi ha di recente dichiarato:

Per tutte le aree di grande sismicità, dall’Emilia all’Abruzzo, e per le aree interessate dal fenomeno del vulcanismo, ci si pone il problema dello stoccaggio dei gas e delle trivellazioni. Difficile pensare che una trivellazione possa davvero scatenare un terremoto, ma una cosa è un’esplorazione e un’altra è pensare di realizzare in una certa zona un deposito di stoccaggio di gas o Co2, in quest’ultimo caso, bisogna ragionare in maniera diversa perché si tratta di un problema un po’ più complesso che scatena preoccupazioni legittime.

Lo scopo del gruppo è quello di fornire risposte scientifiche attendibili rispetto a questo problema in Italia. Come sottolinea Graziano, non si può pensare che una trivellazione di per sé possa scatenare paurosi terremoti, nondimeno l’attività antropica potrebbe effettivamente, in una certa misura, essere correlata ai terremoti anche in Italia. Val la pena, senz’altro, di indagare.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.