Capodanno, come evitare sprechi ed essere green

di Valentina Ierrobino 2

capodanno ecologico sprechi ciboDopo il pranzo del Natale sarà il veglione di Capodanno ad essere l’evento meno sostenibile per l’ambiente negli ultimi giorni del 2012. Secondo una stima di Coldiretti nella sola serata del 31 dicembre verrà sprecato cica 1/3 del cibo presentato a tavola, con un danno economico di circa 1,2 miliardi di euro. Solo con una ragionevole spesa e attraverso il riciclo è possibile evitare gli sprechi e rendere anche il veglione di Capodanno sostenibile e green.

Come spiegano anche le associazioni ambientaliste, lo spreco alimentare è una costante, oramai, delle feste di Natale e di Capodanno in Italia e nei Paesi Occidentali. Secondo i dati raccolti della FAO ogni anno vengono spesi circa 1.600 euro a famiglia per le feste di Natale, Santo Stefano e Capodanno, che coincidono con circa il 2,4 del PIL nazionale.Questa la spesa dei soli prodotti alimentari, dunque senza contare quelli spesi per  regali di Natale. E’ pur vero che, con la crisi finanziaria, quest’anno negozi e centri commerciali hanno registrato un netto calo degli acquisti con una maggiore crescita invece per gli acquisti equosolidali e per i regali eco-friendly. Per quel che riguarda invece la spesa di prodotti alimentari, a parte rare eccezioni, continuano gli sprechi e le scelte insostenibili.

Si fanno troppi acquisti di cibo in scatola, cibi pronti, cibi di provenienza non italiana, e anche laddove la scelta ricade su prodotti freschi e di stagione, non sempre gli alimenti sono sostenibili per il Pianeta: confezionati con troppi imballaggi non sempre riciclabili, subiscono troppe lavorazioni industriali, sono troppo elaborati, rappresentano in poche parole il “troppo”. La scelta poi per cene e pranzi di festa ricade su prodotti già pronti, spesso non di stagione e soprattutto a base di carne. Per ovviare allo spreco di risorse, e di denaro, si raccomanda di consumare il giusto senza eccedere nelle pientanze; di cucinare in casa solo prodotti freschi e a km zero; di evitare il consumo di carne; di riciclare gli imballaggi; e di non utilizzare stoviglie usa e getta.

[Photo Credit | Thinkstock]

Commenti (2)

  1. Hello there, You have done an incredible job. I’ll definitely digg it and personally suggest to my friends.
    I’m sure they will be benefited from this website.

    Also visit my blog post ig

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>