leonardo.it

Concerto del primo maggio a Taranto, per il lavoro e contro l’inquinamento

 
Matteo Carriero
27 aprile 2013
Commenta

concerto primo maggio tarantoIl Concerto del primo maggio 2013 che si terrà a Taranto, sarà una grande manifestazione musicale ma anche sociale ed ecologista: per il lavoro e contro l’inquinamento che devasta la zona di Taranto, come è noto in primo luogo per via dell’Ilva, e che continua a causare proliferazioni di tumori molto sopra la media nazionale.

Il primo maggio 2013 non c’è solo il concertone di Piazza San Giovanni a Roma: quest’anno è stato infatti organizzato un altro grande concerto a Taranto, per tutti gli abitanti della città, della provincia, della regione. È un evento davvero interessante e non solo dal punto di vista musicale: si tratta di una manifestazione in nome del lavoro, in nome della salute e dell’ambiente.

LIlva si sa, è collegata a tutti i tre aspetti riferiti sopra. Il lavoro degli operai che non possono permettersi di non lavorare, nonostante l’inquinamento altissimo in città, la salute degli abitanti dell’intera zona, danneggiata dalle emissioni del grande impianto siderurgico, e naturalmente l’ambiente stuprato dall’inquinamento. Contro tutto questo si protesta a suon di musica in un evento organizzato dal Comitato Lavoratori Liberi e Pensanti.

Le parole degli organizzatori sono molto interessanti:

Vogliamo dare un segnale forte: ripartire da qui per ribaltare le sorti di un sistema che continua a stuprare il territorio disseminando veleni che provocano danni irreversibili alla salute ed all’ambiente, facendo leva sul ricatto occupazionale. Taranto vanta, suo malgrado, circa il 40% di disoccupati, precarietà diffusa, devastazione sociale, gli effetti di una colonizzazione industriale e militare. Svilupperemo la tematica attraverso musica, dibattiti, laboratori e giochi per bambini, proiezioni, installazioni, autoproduzioni artigianali e altro.

Lavoro, salute, ambiente, educazione e diritti dei cittadini: tutto questo dietro la grande manifestazione musicale cui parteciperanno artisti come Elio Germano e le Bestie Rare, Pierpaolo Capovilla, Bonomo, Lady Coco, Leitmotiv, Luminal, Officina Zoè, Andrea Rivera e molti altri. Il concerto si svolgerà al Parco Archeologico di Solito-Corvisea e l‘ingresso è gratuito per tutti, ma chiunque vorrà potrà aiutare gli organizzatori con una libera donazione.

Photo credits | Gzregorz Chorus su Flickr

Articoli Correlati
YARPP
Ilva di Taranto, migliaia in corteo contro inquinamento e tumori

Ilva di Taranto, migliaia in corteo contro inquinamento e tumori

L‘Ilva di Taranto continua a inquinare e cittadini, medici, ambientalisti a protestare: nella giornata di ieri migliaia di persone hanno partecipato al corteo contro l’inquinamento e i tumori provocati dall’impianto […]

Ilva Taranto, dove si muore per un lavoro

Ilva Taranto, dove si muore per un lavoro

La logica dice che se un’attività porta alla morte, e peggio ancora alla morte dei tuoi figli, dovresti fare di tutto per tenerla il più lontano possibile da te. Questo […]

Ilva Taranto, salute più importante del lavoro, ed è rivolta

Ilva Taranto, salute più importante del lavoro, ed è rivolta

La salute prima di tutto. Quante volte abbiamo sentito questo detto? Eppure oggi a Taranto non lo vogliono nemmeno sentire nominare visto che quasi tutti i migliaia di operai dell’Ilva […]

Nucleare: censurato il tema al concerto del primo maggio

Nucleare: censurato il tema al concerto del primo maggio

Ha fatto scalpore la performance di Carmen Consoli nel concerto di due settimane fa in onore dell’Earth Day, in cui fece molta pubblicità, se così si può definire, ai referendum […]

Inquinamento industrie, UE multa l’Italia mentre Taranto marcia contro l’Ilva

Inquinamento industrie, UE multa l’Italia mentre Taranto marcia contro l’Ilva

Taranto, bambini e mamme hanno sfilato in corteo sabato scorso, in un disperato bisogno di ascolto sulla qualità della vita ed i rischi per la salute provocati dall’inquinamento dell’ILVA, lo […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento