Animali, Ue e IdV: evitare la legge sulla caccia al lupo

di Valentina Ierrobino 1

In commissione europea è al vaglio in questi giorni una possibile introduzione di una legge che consentirebbe la caccia al lupo lungo l’Appennino ravennate perché causa di “gravi danni alle colture e all’allevamento”. Una risposta ragionevole viene data dal commissario Janez Potocnik che consiglia a tutti gli Stati membri di considerare

con attenzione tutte le soluzioni alternative disponibili prima di procedere a un possibile uso delle deroghe.

riferendosi alla direttiva Habitat sulla conservazione della biodiversità, la 92/43/CEE.

Già l’europarlamentare Andrea Zanoni dell’IdV aveva posto la sua preoccupazione su una tale scelta, e aveva proposto di valutare con attenzione “tutte le soluzioni alternative disponibili” e, come ha ribadito anche il commissario Potocnik, altre valide alternative “al problema della depredazione del bestiame” efficaci sono

recinzioni elettrificate, cani da guardia, alloggiamenti notturni più sicuri per il bestiame, presenza di pastori nei pascoli.

Ricordiamo che il lupo è ancora uno degli animali a rischio estinzione e se vi sono ancora esemplari nei nostri Appennini è merito delle legge di tutela delle aree protette che vieta la caccia degli animali a rischio.

[Fonte: Ansa]

[Photo Credit | Thinkstock]

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>