Allergie, bollettino pollinico settimana 10-15 aprile 2014

di Redazione Commenta

Ecco gli ultimi aggiornamenti dal bollettino pollinico della settimana in corso, con le previsioni per le giornate dal 10 al 15 aprile 2014 con le informazioni utili a tutti coloro che soffrono di allergie verso i pollini a seconda delle varie zone d’Italia.

Per chi soffre di allergie il bollettino pollinico è uno degli strumenti fondamentali per comprendere quali saranno i giorni più difficili da affrontare. Ecco quindi le previsioni dal 10 al 15 aprile tratte dal bollettino pollinico de IlPolline.it.

Per la zona di Alpi e Prealpi si segnala un aumento dei pollini di betulaceae, già ad alte concentrazioni, nonché di quelli di corylaceae, mentre restano stabili ad alte concentrazioni nell’aria i pollini di platanaceae. Attenzione alle graminae: pollini in aumento, anche se per ora presenti in basse concentrazioni nell’aria.

Le previsioni del bollettino pollinico per la zona dell’Appennino Centro Adriatico parlano di un calo delle concentrazioni (ora medie) di pollini di curessaceae e taxaceae, con un aumento di pollini di betulaceae e corylaceae, a concentrazioni basse o medie a seconda delle giornate. Diminuiscono i pollini di salicaceae, ulmaceae e urticaceae ma aumentano quelli delle fagaceae e delle graminae (per ora a concentrazioni basse).

Per chi soffre di allergie nella zona del Centro Tirreno particolare attenzione va prestata ai pollini di urticaceae, al momento presenti in concentrazioni medio alte nell’aria, in procinto di aumentare.

Per il Nord Adriatico si segnala l’alta concentrazione di pollini di platanaceae, ancora in aumento nei prossimi giorni, nonché l’aumento dei pollini di corylaceae e betulaceae, al momento a concentrazioni medio basse. Si segnala la prima, sporadica comparsa in questi giorni di pollini di aceraceae, nonché il persistere a basse concentrazioni (con alcune giornate a concentrazioni medie) di pollini nell’aria di fagaceae; attenzione infine alle spore di alternaria, che si sono registrate a basse concentrazioni da lunedì 31 marzo a domenica 6 aprile 2014, e che dovrebbero restare stabili anche per i prossimi giorni.

Il bollettino pollinico prevede per le giornate dal 10 al 15 aprile 2014, nella zona del Nord Tirreno, un aumento dei pollini di corylaceae, anche ad alte concentrazioni, e un aumento delle graminae, anche qui al momento presenti in basse concentrazioni nell’aria. Diminuiscono invece i pollini nell’aria (già poco presenti) di salicaceae, di urticaceae, di cupressaceae e taxaceae.

Giornate molto difficili attendono chi soffre di allergie in Pianura Padana: si prevedono aumenti nelle concentrazioni dei pollini di betulaceae, corylaceae, fagaceae, graminae e platanaceae, tutti già fortemente presenti nell’aria. I temuti pollini di graminae giungeranno ad alte concentrazioni in diverse giornate. Più tranquilla la situazione in Sardegna, dove secondo il bollettino pollinico nei giorni dal 10 al 15 aprile 2015 si registra solo un lieve aumento di graminae e urticaceae, in questi giorni a basse concentrazioni o del tutto assenti, mentre calano ulteriormente i pollini di betulaceae e cupressaceae / taxaceae nell’aria.

Infine, dati i vantaggi di conoscere in anticipo il periodo in cui si dovranno probabilmente affrontare i disagi connessi all’allergia, rimandiamo chi volesse conoscere i dettagli del calendario delle fioriture in Italia per il mese di aprile 2014 al nostro precedente articolo.

Photo credits | Thinkstock, Ilpolline.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.