Raccolta delle lampadine a basso consumo: Ecolamp e Legambiente Illuminano il riciclo

di Redazione Commenta

Come si effettua la raccolta delle lampadine a basso consumo e perché è così importante smaltirle nel modo corretto? Ecolamp, il Consorzio per il recupero e lo smaltimento di apparecchiature di illuminazione, propone insieme a Legambiente “Illumina il riciclo“, una campagna informativa che avrà luogo sabato 12 e domenica 13 aprile, volta a indicare i giusti comportamenti da seguire per lo smaltimento delle lampadine a basso consumo, dei RAEE a tutti gli effetti.

Appuntamento in 20 centri di distribuzione organizzata il 12 e 13 aprile 2014 con i volontari Legambiente, che in collaborazione con Ecolamp daranno luogo all’iniziativa Illumina il riciclo, dedicata alla raccolta delle lampadine a basso consumo energetico: l’evento principale si terrà a Roma al centro commerciale Auchan di Casalbertone, con orario di inizio fissato per le 10. In tale sede, dalle 12, interverranno anche il direttore generale di Ecolamp Fabrizio D’Amico e il vice presidente di Legambiente Edoardo Zanchini.

Si tratta di una campagna che toccherà tutta Italia: nei punti Illumina il riciclo tutti i cittadini potranno ricevere tutte le informazioni utili per smaltire correttamente le lampadine a basso consumo, spiegazioni in merito all’importanza della separazione di tali rifiuti RAEE dal resto della spazzatura, nonché un omaggio curioso e amico dell’ambiente: la calamita di Ecolamp.

Occorre sapere che le nuove lampadine a basso consumo rientrano nella categoria RAEE e possono essere, anzitutto, riconsegnate al venditore presso cui si acquista una nuova lampada, ma anche gettate negli appositi contenitori collocati nelle isole ecologiche delle varie città.

Con l’iniziativa Illumina il riciclo EcolampLegambiente si prefiggono inoltre un ulteriore importante obiettivo, quello di informare i cittadini in merito al nuovo decreto RAEE sui rifiuti elettrici ed elettronici (DLgs 49/2014) che diventerà realtà a partire da sabato prossimo: con questa normativa si introduce un nuovo e fondamentale principio che va ad accostarsi all’”uno contro uno“, ovvero all’obbligo da parte dei commercianti di ritirare un prodotto giunto a fine vita quando un cittadino decide di comprarne un altro.

Il nuovo principio in questione è quello dell’”uno contro zero“: sarà presto possibile ottenere il ritiro gratuito di rifiuti elettrici ed elettronici presso i punti vendita di maggiore grandezza senza l’obbligo di acquistare un nuovo dispositivo; pertanto sarà possibile consegnare le proprie lampadine a basso consumo energetico ormai esaurite in tutta tranquillità, nonché elettrodomestici di lunghezza inferiore ai 25 centimetri, il tutto, lo ripetiamo, senza alcun obbligo di acquisto.

La raccolta delle lampadine a basso consumo è un’operazione di grande importanza poiché da un lato si previene un’eventuale dispersione nell’ambiente di mercurio, dall’altro si arriva a recuperare negli appositi centri, oltre il 95% delle materie utilizzate per costruire le lampadine.

Abbiamo parlato dell’evento di apertura a Roma della campagna Illumina il riciclo, vediamo quindi gli altri luoghi ove si terranno gli eventi dell’iniziativa: il 12 aprile a Cosenza presso il centro commerciale La City Shopping, a Palermo presso il centro commerciale Forum, a Terracina, in provincia di Latina, presso l’Euronics sulla strada provinciale Badino 78, a Potenza al centro commerciale Lucania, a L’Aquila presso il centro commerciale L’Aquilone, a Pavia alla Coop in viale Campari 64, a Matelica, in provincia di Macerata, presso il centro commerciale La Sfera, a Bassano del Grappa al centro commerciale Emisfero, a Susa (Torino) presso Novacoop e infine a Modica, al centro commerciale La Fortezza, e a Pachino in Piazza Vittorio Emanuele.

Il 13 aprile appuntamento a Bologna (centro Meraville), Rimini (centro I Malatesta), Siracusa (centro Auchan in via Garrone), a Bari (all’Auchan Casamassima), a Salerno (punto Expert in corso Vittorio Emanuele), a Fermo (centro Girasole) a Rubano (centro Le Brentelle) e infine ad Avigliana (centro Le Torri).

Photo credits | Ecolamp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.