Enel Green Power: fotovoltaico, nuovi impianti in Italia

di Fil 1

Enel Green Power ha messo in funzione altri tre nuovi impianti fotovoltaici nel nostro Paese, per una potenza complessiva cumulata pari a 14 MW; questi impianti, che si trovano in Molise, Piemonte e Sicilia, saranno in grado di produrre annualmente ben 21 milioni di chilowattora di energia elettrica pulita grazie alla fonte solare. In particolare, dei tre impianti quello più grande, avente una potenza complessiva cumulata pari a 9 MW, si trova in Provincia di Catania, ad Adrano. Trattasi di un sito storico visto che nel lontano 1981 fu la controllante Enel S.p.A. a realizzare ad Adrano una centrale solare a concentrazione, la prima al mondo in quel tempo.

Nel Comune di San Gillio, in Provincia di Torino, c’è il secondo dei tre impianti fotovoltaici messi in funzione da Enel Green Power; l’impianto ha una potenza complessiva cumulata pari a 4,8 MW, mentre l’altro impianto, da 0,5 MW, è stato realizzato presso la Centrale Idroelettrica di Presenzano, in Molise, e precisamente nel Bacino superiore di Cesima. Complessivamente, quindi, i tre impianti fotovoltaici sommano 14,3 MW di potenza a fronte di 15 mila tonnellate di anidride carbonica (CO2) annue risparmiate, ed energia prodotta in grado di soddisfare il fabbisogno energetico annuo di quasi 8 mila famiglie.

Secondo quanto dichiarato da Francesco Starace, Amministratore Delegato di Enel Green Power, la società mira ad incrementare anche nel nostro Paese la disponibilità delle fonti energetiche rinnovabili, ed è importante che in un sito come Adrano ora ci sia un impianto che produca energia per i bisogni quotidiani degli italiani a distanza di anni da quando Enel S.p.A. realizzò un impianto nel campo del solare che al tempo sembrava essere solo un bel sogno. I tre nuovi impianti fotovoltaici di Enel Green Power messi in funzione si vanno così aggiungere agli altri avviati nel corso del 2011, tra cui quello di Deruta, in provincia di Perugia, e quello di Serragiumenta, in provincia di Cosenza.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.