Ilva, si sveglia anche l’Europa, a breve la procedura di infrazione

di Matteo Carriero 3

Ilva di Taranto, e alla fine arrivò l’Europa: il tentativo in extremis per evitare l’apertura della procedura di infrazione, secondo gli ultimi aggiornamenti, è fallito. Ci vorrebbe un “miracolo”, per evitare che, giovedì, la procedura abbia inizio.

Il ministro Orlando ci ha provato, ma è andata male. Secondo le ultime notizie, infatti, i responsabili ambientali della commissione UE con a capo il commissario Potocnik hanno valutato come “insufficienti” gli ultimi dati forniti dal ministro dell’ambiente Orlando. Sembra inoltre che ad attirare l’attenzione dell’Europa su tutto lo sporco (le montagne di sporco) dell’Ilva, abbiano contribuito i materiali forniti dagli ambientalisti di Peacelink e Fondo AntiDiossina.

Perché verrebbe aperta, con ogni probabilità giovedì, una procedura di infrazione? Non è difficile immaginarlo, in realtà. Si parla di infrazioni alle direttive europee sulle emissioni degli impianti ambientali e per la responsabilità ambientale. Ovvero, l’Ilva inquina troppo, viola le regole europee. Quindi l’Italia con ogni probabilità riceverà una nuova lettera di messa in mora per questioni ambientali, dopodiché scatteranno i due mesi di tempo per far giungere alla commissione UE una risposta. Ma se il nostro paese, al di là delle parole, non avrà provveduto a far rientrare le attività dell’impianto siderurgico di Taranto entro le norme fissate dalla comunità europea, allora l’Italia sarebbe deferita alla Corte di Giustizia UE.

Basterà la minaccia europea ad accelerare i famosi lavori di bonifica dell’Ilva di Taranto? Abbiamo visto più governi fare i salti mortali pur di permettere ai Riva e a chi per loro dopo, di continuare a operare senza badare agli obblighi sotto il profilo ambientale e della sicurezza del lavoro. Ora l’Ilva è commissariata da mesi, e data l’ulteriore spinta costituita dalla minaccia UE, ci si augura che concreti passi avanti vengano fatti per l’impianto di Taranto. O l’Italia riceverà un nuovo colpo all’onore e al portafoglio.

Photo credits | Getty Images

Commenti (3)

  1. Pretty section of content. I just stumbled upon your site and in accession capital to assert that I get in fact enjoyed account your blog
    posts. Any way I’ll be subscribing to your augment
    and even I achievement you access consistently quickly.

    Feel free to visit my weblog; ig

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.