Quantificata l’incidenza dell’inquinamento del traffico sull’asma infantile

di Marco Mancini Commenta

Le zone con traffico pesante nelle città di Long Beach e Riverside sono responsabili di una percentuale significativa di casi di asma infantile prevenibile. Il vero impatto dell’inquinamento atmosferico e le emissioni che causano malattie sono stati probabilmente sottovalutati, secondo i ricercatori della University of Southern California (USC).

Lo studio, pubblicato sul Journal of Public Health, ha stimato che il 9% di tutti i casi di asma infantile a Long Beach e il 6% di Riverside erano attribuibili alla vicinanza del traffico. Lo studio ha inoltre rilevato che le emissioni delle navi nel complesso portuale hanno contribuito al peggioramento dell’asma. Ad esempio, ogni anno circa 1.400 episodi di asma e bronchite sono rilevati nella cittadina californiana. Essi rappresentano il 21% del totale, e sono quelli che certamente sono stati causati dalle emissioni delle navi che hanno incrementato i livelli di biossido di azoto nell’aria.

Sebbene ci sia stata un’ampia ricerca sugli effetti della vicinanza del traffico sul rischio di asma, questo studio è uno dei pochi che ha stimato il numero dei casi connessi con il traffico in specifiche comunità ad alto rischio, dice l’autore principale Rob McConnell, professore di medicina preventiva presso la Keck School of Medicine della USC e vice direttore del Children’s Environmental Health Center a USC.

L’approccio tradizionale alla stima del carico di inquinamento atmosferico sulle patologie connesse è nettamente sottovalutato. I nostri risultati indicano che vi è una parte sostanziale di asma infantile, che può essere causato dal vivere entro 75 metri da una strada principale a Long Beach e Riverside. Questo si traduce in un impatto molto maggiore dell’inquinamento atmosferico sui sintomi dell’asma. Questo è anche uno dei primi studi che quantifica il contributo delle emissioni delle navi per l’asma infantile.

Lo studio ha considerato anche i dati del Children’s Health Study (CHS), uno studio longitudinale sulla salute del sistema respiratorio tra i bambini in 12 comunità del sud della California, tra cui Riverside e Long Beach. I ricercatori hanno stimato il numero di casi di asma e complicanze correlate che si sono verificati a causa dell’inquinamento atmosferico, utilizzando le informazioni derivanti da studi epidemiologici che hanno poi confrontato con l’esposizione attuale all’inquinamento atmosferico e al traffico nella California meridionale. I risultati hanno evidenziato che circa 1.600 casi di asma infantile a Long Beach e 690 a Riverside potrebbero essere collegati alla vicinanza con strade molto trafficate.

L’impatto della prossimità alla carreggiata con il carico globale delle malattie correlate con l’asma è notevole. L’inquinamento atmosferico è un contributo più importante per l’onere dell’asma infantile che è generalmente riconosciuto, soprattutto per episodi più gravi che richiedono visite in una clinica o al pronto soccorso.

ha concluso McConnell.

Fonte: [Sciencedaily]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.