La deforestazione in Cina mette in pericolo il panda gigante

di Redazione 5

Il tenero animale bianco e nero simbolo del WWF rischia l’estinzione. L’allarme viene proprio dal WWF: sembrerebbe che le immagini raccolte grazie ai satelliti documentano un grave danneggiamento dell’habitat del panda gigante.

In Cina,dove questo animale vive, metà delle foreste sono state abbattute per costruire strade e palazzi, e per incrementare il commercio nazionale di legname.


La deforestazione illegale avrebbe come immediata conseguenza la scomparsa della principale fonte di approviggionamento per il panda: le foreste di bambù.
Nonostante il fatto che, secondo la tassonomia si tratti di un carnivoro, la sua dieta è infatti essenzialmente quella di un erbivoro. In effetti, esso si nutre quasi esclusivamente di bambù (circa 38 kg di germogli al giorno, pari al 45% del peso corporeo). Venendo a mancare queste risorse naturali, questa specie corre gravi pericoli di estinzione.

Ad accrescere il rischio estinzione, è il basso tasso di natalità di questo animale. La femmina alleva soltanto un piccolo e, anche quando ne partorisce due, riesce ad occuparsi di uno solo. Attualmente si ritiene che vivano allo stato naturale solo 1600 esemplari, anche se non ci sono stime precise.

Programmi di protezione e tutela in difesa del panda gigante sono stati avviati dal WWF, al fine di preservarne la specie. L’azione del WWF si concentra nella Cina sud occidentale, nelle montagne delle province di Qinling e Minshan, per cercare di salvare il salvabile. Nelle aree già disboscate, invece, l’intento è di realizzare dei corridoi verdi, per ripristinare l’habitat del panda gigante. Secondo il WWF occorre sensibilizzare il governo cinese perché combatta il disboscamento delle foreste e il bracconaggio.

Commenti (5)

  1. salve a tutti, io sono una ragazza di 11 anni ed penso che questo articolo sia molto utile . il mio animale preferito è il panda .e l’idea che si estinguese non mi piaceva molto .penso che tutti noi dovremmo renderci conto che stiamo disstrugendo la casa degli animali , perche noi simao solo ospiti in questo “povero” pianeta .spero che scriverete altri interessanti articoli sugli animali .
    baci kaltrina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.