Marino taglia le auto blu, assessori a piedi

di Marco Mancini 2

 Continua la politica ecologista di Ignazio Marino in quel di Roma, e ieri in Giunta ha deciso di effettuare un altro passo verso una città più sostenibile, ed una politica che dia il buon esempio: tagliare le auto blu. Simbolo dello spreco di soldi pubblici e di una casta separata dalla vita reale, le auto blu hanno già subìto una sforbiciata negli anni scorsi a livello nazionale. Ora, visti i problemi di traffico della città, Marino ha deciso di abolirle quasi del tutto.

Durante la seduta della Giunta ha dichiarato:

Verrà eliminata subito l’esclusività delle auto blu per gli assessori e poi per le altre figure. Gli assessori andranno serenamente tutte le mattine nei propri assessorati con le proprie auto, con il bus o come meglio vorranno.

Detto da un sindaco che ogni mattina si presenta al lavoro in sella ad una bicicletta, si capisce che si tratta di una decisione seria e definitiva. Noi ci auguriamo che alla fine gli assessori si rechino al lavoro su due ruote o in autobus, ma ad ogni modo il risparmio per la collettività è evidente. Le auto blu non saranno tagliate completamente ma resteranno a disposizione dei massimi esponenti delle istituzioni cittadine solo nei casi di incontri istituzionali. Se vorranno farne uso, assessori, consiglieri e dirigenti dovranno presentare richiesta scritta e, solo se venisse approvata, potranno usufruire del mezzo statale.

Anche questa scelta si legge nell’ottica di una razionalizzazione del trasporto cittadio voluta dal neo-sindaco, come la decisione di pedonalizzare l’area dei Fori Imperiali, o anche l’idea, che per adesso non è ancora stata concretizzata e non è detto che lo sarà mai, di istituire l’Ecopass come a Milano. Per adesso è solo un’ipotesi visto che non è stata tema di campagna elettorale e, se un’ipotetica Area C venisse istituita, provocherebbe un terremoto nell’amministrazione comunale visto che non sarebbe ben voluta dai romani. Per adesso comunque è solo una delle ipotesi al vaglio per convincere i cittadini a lasciare a casa l’auto.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.