Milano, l’inquinamento finalmente si riduce grazie alle misure contro il traffico

di Marco Mancini 1

E’ stato tanto criticato, ma l’Ecopass e l’ultima trovata dell’Area C di Milano a pagamento stanno finalmente dando i primi risultati. La città più inquinata d’Italia infatti torna a respirare, e lo fa grazie soprattutto ai provvedimenti contro il traffico. I dati sono dell’Agenzia per l’Ambiente e il Territorio, servizio Mobilità, e parlano di riduzione di particolato ed anche del numero di auto, che non fa mai male.

Anche se dopo la prima settimana dall’entrata in vigore delle tariffe per l’Area C le rilevazioni dicevano che soltanto il traffico era diminuito (circa il 37%), ora, a distanza di quasi un mese, il nerofumo, uno dei componenti del particolato più pericolosi per la salute umana, è sceso del 30%, quasi di un terzo. Ed anzi, proprio nei primi due giorni dall’entrata in vigore, quando il Pm10 restava ancora alto, era stata l’ammoniaca il primo componente a scendere.

In quei giorni per la precisione il servizio Mobilità aveva registrato un calo tra ammoniaca, anidride carbonica e ossidi di azoto tra il 14 ed il 37%, numeri molto buoni ma che non sono stati molto resi pubblici in quanto spesso in Italia fanno notizia solo gli aspetti negativi, e non quelli positivi, di un provvedimento.

Se proprio dovessimo trovare un lato negativo, possiamo dire che ancora l’obiettivo del sindaco di sostituire le auto con le biciclette o le auto elettriche è lontano dall’essere realizzato (forse anche per il gran freddo che sta facendo in questi giorni e che costringe i milanesi a lasciare la bici nel garage), ma almeno qualche buon risultato è stato conseguito.

Talmente buono che ci sono alcune città che hanno deciso di seguire l’esempio di Milano e stanno studiando il modo di introdurre l’Ecopass anche all’estero. Tra queste ci sono Durham in Gran Bretagna, Znojmo in Repubblica Ceca, Riga, la Capitale della Lettonia e La Valletta, Capitale di Malta. Chi invece ha già fatto qualcosa sono state le norvegesi Oslo, Bergen e Trondheim che hanno introdotto i pedaggi per le auto, mentre tra le altre città italiane c’è Torino che sta pensando di introdurre un sistema simile all’Ecopass milanese.

[Fonte: Treehugger]

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

  1. un grazie alla neve al tempo di questi giorni …niente ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.