OGM, l’Asia blocca l’import di grano dall’America

di Redazione 1

La scorsa settimana vi riportavamo della scoperta negli Stati Uniti del contagio dei semi OGM in campi non-OGM. Questa rilevazione apre uno scenario nuovo e potenzialmente tragico per gli USA dato che in quasi nessuna parte del mondo sono autorizzati questo tipo di prodotti. Ed essendo gli Stati Uniti tra i maggiori esportatori di grano, oltre che di altre colture, c’è il rischio di vedere la loro economia in ginocchio. Molti Paesi europei, tra i quali l’Italia, stanno pensando di bloccare momentaneamente l’import di questi prodotti. Quelli asiatici invece ci hanno messo molto meno: l’hanno già fatto.

Corea del Sud, Giappone e Thailandia hanno bloccato gli import di grano USA, mentre Cina e Filippine stanno valutando bene la situazione. Colture geneticamente modificate di proprietà della Monsanto non sono mai state approvate per il consumo umano in Asia ed in Europa. Solo gli Stati Uniti le hanno approvate, ma soltanto in fase sperimentale. Ma non si può mettere il cappio alla natura, e così non ci si può sorprendere se dei semi OGM finiscono inavvertitamente in un campo che non li prevede. La conseguenza è che in quel campo cominceranno a crescere prodotti OGM, ed il pericolo potrebbe essere molto più esteso. Per ora gli esperti dicono che si tratta di meno dell’1%, ma il timore cresce.

Ora in America è allarme. I principali esperti e coltivatori di cibo biologico hanno paura che se la diffusione degli OGM si rivelasse più ampia del previsto, il loro mercato crollerebbe. Nessuno più vorrà acquistare colture americane, portando così alla distruzione di chissà quante tonnellate di cibo. Tutto per accontentare quella decina di multinazionali che da anni stanno premendo per far approvare gli organismi geneticamente modificati perché, a loro dire, sono più sicuri e più redditizi. I risultati che hanno ottenuto fino a questo momento sembrano dire il contrario.

[Fonte: the Guardian]

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

  1. wh0cd464000 [url=http://urispas.science/]Urispas Online[/url] [url=http://crestor.us.com/]crestor discount[/url] [url=http://albuterol365.us.com/]Albuterol[/url] [url=http://trazodone2017.us.com/]buy trazodone[/url]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.