Ecologia a scuola, iniziato l’anno scolastico nella scuola più green d’Italia

di Valentina Ierrobino Commenta

E’ cominciata la scuola in molte città d’Italia e, per la prima volta nel nostro Paese, è stato inaugurato l’anno scolastico completo per l’edificio pubblico più green d’Italia, la scuola statale Dante Alighieri di Sant’Agostino, in provincia di Ferrara.Scopriamo quali sono i primati del primo edificio pubblico sostenibile.

La Dante Alighieri di Sant’Agostino (Ferrara) è il primo edificio pubblico scolastico a produrre più energia di quanta ne consuma. La struttura, ricostruita dopo il terremoto che ha devastato l’Emilia nel maggio 2012, è l’unico del genere nel nostro Paese e vanta diversi primati di ecosostenibilità:

  • E’ il primo edifico Energy Più dello stivale perché produce più energia di quella che consuma durante l’anno scolastico;
  • Ha una classe energetica superiore alla classe A, la ClimAbita per la sua efficienza energetica elevatissima;
  • La Dante Alighieri è stata costruita in soli 2 mesi e mezzo;
  • Le tinte delle aule sono state studiate per favorire la concentrazione degli studenti e sono disposte in modo da ricevere più luce naturale possibile;
  • Il giardino della scuola ha un orto coltivato dagli stessi alunni;
  • E’ la prima costruzione green pubblica a utilizzare i molti proventi dovuti alla produzione di energia, per sostenere progetti extrascolastici o per aiutare le famiglie degli studenti disagiati;

Il complesso scolastico è stato costruito dalla società altoatesina Wolf Haus, rinomata in tutto il mondo per l’elevata qualità delle tecniche di avanguardia e per i sistemi di sicurezza sismica. La scuola occupa una superficie di 2.300 metri quadrati ed è un prefabbricato in legno con 9 aule, 5 laboratori, 1 biblioteca, 1 sala proiezioni, 1 mensa, diversi uffici amministrativi e 1 palestra. Gli ambienti hanno pareti e soffitto isolati termicamente. Ogni anno necessita di 29,6 kWh/m2 di energia proveniente dall’impianto fotovoltaico che viene usato anche per il riscaldamento dei pavimenti e per l’impianto di riciclo dell’aria.

[Fonte: Il Corriere della Sera]

[Photo Credit | Thinkstock]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.