Le 10 vittorie ambientaliste del 2012

di Redazione 1

Il 2012 è stato un anno positivo per l’ecologia. La consapevolezza ambientale è aumentata in tutto il mondo, e sono stati molti i provvedimenti presi in questa direzione nell’arco dei 365 giorni. Dal punto di vista politico probabilmente l’evento più importante è stata la rielezione di Barack Obama alla Casa Bianca, non fosse altro che se non avesse vinto lui ci sarebbe andato uno che è contro qualsiasi credo ambientale. Ma di seguito proviamo a riassumere le 10 principali vittorie ambientali del 2012.

1 – Chiusura delle centrali a carbone. Sono state tantissime le centrali a carbone chiuse negli ultimi anni (se ne calcolano 126 dal 2010), ed il 2012 ha fatto registrare un crollo dell’energia prodotta da questo fossile a poco più di un terzo del totale. Fino a 3 anni fa eravamo intorno al 50%. Al contrario, il suo posto è stato preso quasi interamente dall’energia eolica.

2 – Maggiore tutela contro il carbone. L’Environmental Protection Agency in America, ma anche altri istituti nel resto del mondo, hanno disciplinato la materia del carbone con maggiore attenzione e severità, eliminando alcuni dei fattori di inquinamento nocivi per la salute umana.

3 – Boom di energia verde. Il 2012 è l’anno che ha fatto registrare il maggior incremento dell’energia proveniente dalle rinnovabili. Solo lo scorso anno è stata installata la stessa quantità di energia solare ed eolica che si era raggiunta in tanti anni di sviluppo, con Los Angeles a fare da apripista dopo aver creato 4.500 posti di lavoro nel solo settore del solare.

4 – Opposizione al carbone delle popolazioni. Non solo associazioni ambientaliste ma anche quelle dei cittadini hanno chiesto in tutto il mondo di smetterla di importare carbone e puntare sulle risorse locali.

5 – Nuovi standard per le automobili. L’Europa e gli USA hanno stabilito nuovi limiti per le emissioni delle automobili che entreranno in vigore dal 2017. D’ora in avanti le case automobilistiche dovranno produrre modelli più efficienti che sprecano meno petrolio ed emettono meno CO2.

6 – Monumenti waste-free. Obama ha proclamato monumenti nazionali interi parchi e aree sconfinate nelle quali d’ora in avanti non verranno più sversati rifiuti pericolosi.

7 – Nuove regole per le emissioni del gas naturale domestico.

8 – Centrali pulite in Asia. Grazie ad un programma delle Nazioni Unite si è scongiurato l’assalto al carbone e ridotto quello al nucleare soprattutto di Cina e India, sovvenzionando la conversione verso le energie pulite.

9 – Miglior qualità dell’aria. Il Sierra Club controlla maggiormente diverse aree cittadine per garantire che i nostri figli possano giocare liberamente all’aria aperta.

10 – Vittoria contro i negazionisti. Con l’elezione di Obama e non solo sono stati battuti tutti quei politici e sedicenti esperti che cercavano di fare leggi che andavano nella direzione opposta a quella ambientale, e soprattutto il nucleare è stato fortemente limitato in quasi tutto il mondo.

[Fonte: Treehugger]

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

  1. Hello There. I discovered your blog the use of msn. This is a very
    neatly written article. I will be sure to bookmark it and
    return to read extra of your helpful information. Thank you for the post.
    I will definitely return.

    My site ig

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.