Meduse 2013, ecco la situazione nel Mediterraneo

di Valentina Ierrobino 2

Meduse 2013Mediterraneo

Ultimamente estate e mare non sono solo sinonimo di vacanze, ma anche di…meduse. Sempre più spesso i bagnanti sono vittima di tentacoli urticanti e di incontri poco piacevoli con i temuti animali marini. In breve è nata una vera e propria psicosi verso le meduse. Ma per l’estate 2013 c’è davvero un’emergenza meduse? Quali sono le meduse più comuni nel Mediterraneo e come riconoscere le meduse più pericolose e…come sapere se nel lido in cui ci troviamo ci sono meduse?

Per prima cosa va detto che la presenza delle meduse non è così grave come sembra. Come spigano gli esperti, le meduse presenti nel mar Mediterraneo non sono pericolose per la vita dei bagnanti, come ad esempio può accadere in Oceania dove le meduse mietono più vittime degli squali! E’ vero che nel nostro Paese si sono registrati casi di morte dopo un contatto con una medusa, ma si è trattato di casi isolati e rari. Tuttavia per rassicurare i bagnanti e per rendere più tranquille le vacanze degli italiani il settimanale Focus ha ideato un programma di monitoraggio delle meduse, il sito MeteoMeduse, consultabile su Internet e scaricabile come applicazione per il celluare. Sono gli stessi utenti che aggiornano con le loro segnalazioni gli avvistamenti di meduse. Inoltre sul sito vi sono molte informazioni utili, curate dagli studiosi dell’Università del Salento, con la mappa delle meduse, le schede degli animali marini più comuni nelle nostre acque, sui rimedi in caso di contatto con gli animali marini.

Dal sito MeteoMeduse consultiamo la mappa delle meduse per scoprire in quali località balneari ci sono stati più avvistamenti e poi, negli articoli dei prossimi giorni, monitoreremo in tempo reale la situazione delle località turistiche più gettonate dell’estate 2013: Sardegna, Puglia, Calabria, Sicilia e Basilicata. Per questa settimana i maggiori avvistamenti di meduse poco e mediamente urticanti sono stati fatti nei seguenti luoghi:

  • nella riviera ligure, nella provincia di La Spezia;
  • nella costa Toscana in particolare nelle località di Livorno e nell’isola di Gorgona;
  • nell’isola de la Maddalena e nel golfo di Olbia, in Sardegna;
  • nel golfo di Taranto e nelle acque di Lecce, in Puglia.

[Photo Credit | Thinkstock]

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>