Allergie di primavera, bollettino pollinico per la settimana del 25 aprile

di Valentina Ierrobino 1

Torniamo con il consueto appuntamento primaverile dei bollettini pollinici per aiutare i soggetti più deboli e allergici a prevenire riniti e febbri da fieno con la conoscenza delle fioriture e delle pollinazioni. I bollettini, o calendari dei pollini, forniscono informazioni sulla presenza nell’aria dei pollini e delle spore più comuni nei mesi primaverili e responsabili delle allergie.

La concentrazione dei pollini cambia settimanalmente, il bollettino ufficiale è aggiornato ogni mercoledì pomeriggio, a seconda delle condizioni meteo: quando il cielo è sereno e ventoso si hanno le condizioni peggiori per quanti soffrono di allergie di primavera perché il caldo e le alte temperature facilitano la fioritura dei fiori, delle piante e delle erbe e quindi lo sviluppo dei pollini e il vento li trasporta nell’aria. Quando le condizioni meteo presentano pioggia e temperature più basse i soggetti allergici possono invece uscire tranquillamente e non preoccuparsi della loro allergia di primavera perché nell’aria ci saranno pochi pollini e spore nell’aria. Vediamo in dettaglio i bollettino pollinici che vanno dal 25 al 30 aprile del Nord Italia, del Centro e del Sud, ricordando che per un’analisi più approfondita della propria regione, si rimanda al sito ufficiale.

Nord Italia
Il cielo sarà sereno fino a venerdì, mentre da sabato a domenica l’arrivo di una perturbazione porterà piogge un po’ ovunque nell’Italia Settentrionale. Da lunedì tornerà invece il sereno. Il bollettino pollinico vede dunque una minore concentrazione dei pollini nel fine settimana e un rialzo dei valori medi stagionali a partire da lunedì. Sono tuttavia in calo le presenza di pollini di Ontano, Nocciolo e Cipresso poiché la loro stagione di fioritura sta per terminare.

Centro Italia
Anche nel centro Italia è prevista pioggia per il fine settimana ma già dal lunedì le temperature aumenteranno portando il sereno. Solo nella regione Toscana sono previsti dei residui piovaschi. Le concentrazioni polliniche sono destinate a diminuire nelle giornate di sabato e domenica, ma saranno in rialzo da lunedì. Si segnalano l’assenza dei pollini di Betulla e Nocciolo; mentre i pollini di Ontano e Cipresso sono in calo. Stabili le concentrazioni di Graminacee e Oleacee; in rialzo i valori di Carpino, Urticacee (Parietaria) e Fagacee.

Sud Italia
Per il Meridione le condizioni meteo sono più favorevoli con possibili piogge nella sola giornata di sabato; la concentrazione dei pollini è perciò più elevata, anche se si segnalano valori in ribasso per l’Ontano e il Nocciolo; valori stabili per le Fagacee e il Cipresso; valori in rialzo per le Graminacee, la Betulla e la Parietaria (Urticacee).

[Photo Credit | Thinkstock]

 

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.