Centrale geotermica Enel Green Power inaugurata oggi a Chiusdino in Toscana

di Paola P. 1

Una nuova centrale geotermica con una potenza installata di 20 Megawatt è stata inaugurata oggi in Toscana. Per la precisione l’impianto si trova nel Comune di Chiusdino, nel territorio della provincia di Siena. Il progetto porta la firma di Enel Green Power e si stima riuscirà a produrre, a regime, ben 150 milioni di chilowattora pari ai consumi elettrici medi di ben 55 mila famiglie. La centrale garantirà inoltre il risparmio di ben centomila tonnellate di CO2 che eviteranno di finire riverse in atmosfera e di 32 tonnellate equivalenti di petrolio.

 

L’investimento che ha portato alla realizzazione dell’impianto è stato piuttosto cospicuo, un capitale di 80 milioni di euro spesi però tutti in qualità e sicurezza, come ha sottolineato l’amministratore delegato di Enel Green Power, Francesco Starace, affermando che si tratta di un progetto che ha standard di eccellenza e punta tutto sull’innovazione tecnologica.

Questa centrale, ha spiegato Starace, è nuova nel senso che è l’ultima nata di una famiglia di altre 32 centrali ed è all’avanguardia dal punto di vista tecnologico. Una realizzazione che è un bell’esempio di un tipo di sviluppo e oltretutto anche ben inserito nel paesaggio: e in un territorio particolare come quello senese bisogna saperlo fare.

All’inaugurazione della centrale geotermica localizzata nel Comune di Chiusdino, è intervenuto tra gli altri il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi che si è detto a dir poco entusiasta del nuovo impianto a disposizione del fabbisogno energetico regionale. La Toscana è all’avanguardia per quanto concerne sostenibilità ambientale, fonti pulite e bioedilizia e questo è l’ennesimo passo verso un ripensamento dell’approvvigionamento energetico e dei consumi in chiave alternativa:

Anche in conseguenza del referendum sul nucleare, ha spiegato Rossi, la Regione ha necessità di cercare energie alternative. Del resto la geotermia è una ricchezza che da due secoli produce lavoro e energia ed è motore di sviluppo di questa regione.

[Fonte: Agi]

Commenti (1)

  1. I got this site from my friend who informed me concerning this website
    and at the moment this time I am browsing this website
    and reading very informative articles here.

    Also visit my blog post … ig

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.