Expo 2015, il padiglione Romania a Milano tra natura e tradizioni

di Redazione 1

Presentato il padiglione Romania per l’Expo 2015 di Milano, che ha come tema In armonia con la natura (Living with Nature) e che offre ai visitatori degli approfondimenti sulle potenzialità dell’agricoltura sostenibile, sulle pratiche tradizionali di coltivazione, sulla possibilità di preservare la biodiversità e sulla cultura rumena in molti suoi aspetti. Il padiglione sarà collocato in zona centrale, nelle vicinanze del padiglione italiano.

Il padiglione della Romania all’Expo 2015 di Milano si presenta con un tema in linea con quello generale dell’esposizione “Nutrire il pianeta, energia per la vita“. IL padiglione si propone l’obiettivo di rappresentare la fusione tra modernità e tradizione, tra agricoltura e sostenibilità. L’architettura della struttura rumena che verra costruita nell’area espositiva nel capoluogo lombardo, si presenta come una reinterpretazione di natura contemporanea di un villaggio tipico rumeno, nel quale i visitatori, proseguendo nell’esplorazione dell’area, verranno informati in merito alla cultura rumena, alle fonti di cibo naturali, alle soluzioni ecologiche e tradizionali per uno sviluppo agricolo ed economico eco sostenibile.

Il padiglione della Romania all’Expo 2015 si presenterà su due livelli, il primo dedicato alla contemporaneità e quello superiore dedicato invece al tema della tradizione e del folklore, che avrà l’aspetto di una casa tipica rumena. Abbiamo, tra piano terra e primo piano, un totale di 8 aree o sezioni in cui il visitatore verrà condotto: l’area dedicata alla Biodiversita, quella dedicata alla Cultura e all’energia verde, l’area Frutta e verdura, la sezione Cultura e tradizione, nonché (pressoché immancabile in ogni padiglione nazionale per l’esposizione milanese) l’area dedicata all’Arte culinaria. Al piano superiore, parzialmente coperto da un tetto in paglia, avremo poi il Giardino, la Casa e il Porticato. Nella zona denominata Casa verrà allestito un ristorante dove i visitatori potranno apprezzare i sapori della cucina tradizionale rumena.

Il progetto del padiglione del paese rumeno è stato ideato dall’associazione composta da Rtiline e Adest Architecture e si presenta all’occhio con elementi in paglia, in vetro e acqua. Il tetto della struttura che copre parte del primo piano (è presente anche una grande terrazza con camminamenti tra piccole coltivazioni di piante) è infatti realizzato in paglia; non mancheranno elementi in vetro e all’ingresso del padiglione sarà presente anche un mini lago con un piccolo canneto. L’area espositiva della Romania copre una superficie di 887 metri quadrati e sarà collocata in una zona centrale dell’Expo, nella vicinanza del padiglione italiano per l’Expo 2015, e di quello francese, israeliano e messicano. Come riportato dal ministero degli esteri sul proprio portale

L’esposizione metterà in luce le priorità nazionali in termini di biodiversità agricola sostenibile, energie rinnovabili, sviluppo regionale dei poli d’ecellenza, competitività e innovazione. In più il concept del padiglione sottolineerà l’unicità culturale e la ricchezza delle tradizioni nazionali.

Aggiungiamo infine che vi sarà, nel padiglione della Romania all’Expo 2015 di Milano, un anfitrione del tutto eccezionale: LiaCiocârlia, una figura facente parte della cultura tradizionale e del folklore rumeno, che in forma di ologramma o incarnata da attori, guiderà e fornirà informazioni utili ai visitatori entro il viaggio organizzato per loro tra natura e tradizione, tra ecosostenibilità, agricoltura ed economia.

Photo credits |Expo2015.org

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.