Green beauty, quando la cosmesi è attenta all’ambiente

di Sara Muscogiuri 5

Esistono sul mercato tantissimi prodotti per la cura personale e per la bellezza, creati da altrettanto numerosi brand. Come fare ad orientarsi e comprare prodotti che siano buoni per la cura del nostro corpo, ma allo stesso tempo prodotti nel rispetto dell’ambiente? Da alcuni anni questo è possibile, poichè le principali case di cosmesi mondiali iniziano a pensare verde.

Dal 1998 nel settore del beauty si parla anche di Green Chemistry, un approccio scientifico alla prevenzione dell’inquinamento, teorizzato da Paul Anastas e John Warner, che prevede l’utilizzo di composti totalmente biodegradabili, l’impiego di energie rinnovabili nella produzione e processi di produzione ad impatto minore rispetto ai tradizionali. Aldilà delle intenzioni, vediamo nel concreto quali sone le case cosmetiche più attente, così da poterci regolare nei nostri acquisti.


Lo stabilimento di Aveda a Minneapolis è alimentato al 100% da energia eolica, mentre quello di Milano acquista energia proveniente da fonti alternative. per quanto riguarda invece, il confezionamento dei suoi prodotti, Aveda ha scelto la strada del riciclo: quasi l’80% dei flaconi utilizzati sono fatti con materiali e plastiche riciclati.

Un altro buon esempio viene da Shiseido che va ad energia solare e rivende quella prodotta nel week-end, quando gli uffici son chiusi, alla locale agenzia produttrice di elettricità. In Italia per il 2008 Lancome ha avviato, insieme a Legambiente, una campagna per la riforestazione della Puglia, colpita e distrutta dagli incendi: per ogni prodotto della linea Primordiale di Lancome 5 euro sono devoluti alla causa del rimboschimento.


Kiehl’s
, casa produttrice di prodotti naturali, ha addirittura un codice etico e un impegno scritto nei confronti nell’ambiente che porta avanti attraverso l’utilizzo di inchiostri di soia per le stampe sulle confezioni, poichè la soia è meno inquinante e più facilmente riccilabile; per la promozione stessa del riciclo poi, invita gli stessi consumatori a restituire all’azienda i flaconi.

Attiva in Italia è anche Collistar che si è concentrata sul risparmio in termini di packaging, vincendo l’Oscar dell’imballaggio conferito conferito dall’ Istituto Italiano Imballaggio e dal Conai.

E voi, siete consumatori attenti? Scegliete i prodotti di cosmesi anche in base alle esigenze dell’ambiente? Se conoscete qualche altra azienda attenta all’ambiente, segnalatecela su ecologiae.

Commenti (5)

  1. Mah’… Ben Vengano Queste Evoluzioni Anche Se Preferisco Le Donne Non Truccate! …Basta Mentire A Voi Stesse E Agli Ometti! 😉

    Imparate A Piacervi Senza Ricorrere Ai “trucchi” 😉 O Al Mattino Vi Dovrete Svegliare Sempre Almeno 1 Ora Prima Del Vosto Uomo Per Trucarvi…

    Che Vita D’Inferno Senza Trucchi Eh?? 🙂

  2. saggio uomo! io non mi trucco mai 😉 è davvero raro, credo di essere allergica ad ogni tipo di trucco esistente… ti rispondo anche quì sull’albero casa dicendoti che non credo ci sarebbero insetti, perchè comunque sia le pareti interne verrebbero ricoperte di argilla e di uno strato di intonaco e le finestre sono isolanti…al massimo fuori di casa ci saranno insetti, ma meglio questi dei gas di scarico, o no? 😉

  3. …è positivo che alcune industrie si preoccupino del minor impatto sull’ambiente, peccato che tutte le case produttrici citate UCCIDANO CENTINAIA DI ANIMALI per testare prodotti “utili” soltanto per un vizio del tutto inutile come truccarsi!!

  4. wh0cd349063 [url=http://cipro365.us.com/]cipro[/url] [url=http://tadacip.us.org/]full article[/url] [url=http://valtrex2017.us.com/]valtrex sale[/url] [url=http://metformin2016.us.com/]Metformin[/url] [url=http://wheretobuyviagra.us.com/]viagra prescriptions[/url] [url=http://buyampicillin.us.com/]ampicillin stock[/url] [url=http://cymbalta.us.com/]cymbalta[/url] [url=http://buyviagrasoft.us.com/]buy viagra soft[/url] [url=http://plaquenil.us.com/]plaquenil[/url]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.