Hitler era vegetariano

di Redazione 2

In quanto ecologisti di solito promuoviamo l’alimentazione sana che dev’essere perlomeno biologica, anche se meglio vegetariana o vegana. Ma prima che ecologisti siamo giornalisti, e dobbiamo dare tutti gli aspetti delle notizie per amore della verità, anche se a volte sono scomode. Parliamo così della leggenda che mettono in circolazione molti sedicenti scienziati secondo cui le persone che mangiano carne sarebbero più violente dei vegetariani. La conferma che ciò non è vero arriva da diverse testimonianze storiche secondo cui la persona più violenta della storia, Adolf Hitler, era vegetariano.

Lo hanno sostenuto diversi storici per anni, messi a tacere da alcuni vegetariani che l’hanno bollata come leggenda metropolitana. La conferma che però si tratta di realtà arriva dalla novantacinquenne Margot Woelk, prigioniera di guerra durante l’invasione della Germania alla Polonia, la quale era costretta, insieme ad altre donne, a cucinare per Hitler ed i suoi ufficiali. Nella sua testimonianza viene spiegato come venivano trattati i prigionieri come lei.

Costretta a cucinare per il fuhrer, lei era anche obbligata ad assaggiare tutto ciò che sarebbe dovuto essere portato in tavola perché le SS avevano paura che Hitler potesse essere avvelenato. Dunque tutto ciò che il dittatore mangiava, lo mangiava anche la signora Margot che ha ammesso che nella sua cucina non entravano né carne né pesce. Solo verdura. Inoltre la testimone è stata per due anni al servizio del fuhrer durante la guerra, e quindi conosceva benissimo la sua dieta.

Le portate erano composte dalla verdura più fresca che era possibile trovare all’epoca, e quindi c’erano asparagi, peperoni, piselli, soia, fagioli e insalata, serviti insieme al riso. Secondo alcuni racconti ad ogni modo pare che Hitler non fosse sempre stato vegetariano, nel senso che prima della guerra mangiava di tutto. Pare che fosse ghiotto di piccioni, e solo la sua ossessione per la purezza della razza ariana alla lunga lo ha portato ad eliminare la carne dal suo menu. Anzi, secondo le cronache dell’epoca Hitler aveva intenzione di convertire al vegetarianesimo tutta la Germania, se avesse vinto la guerra. Da questa storia si evince che non c’è dubbio che la dieta vegetariana sia sana, ma dire che mangiare carne provochi violenza è davvero un’esagerazione.

[Fonte: Ecorazzi]

Photo Credits | Getty Images

Commenti (2)

  1. Infatti: “prima che ecologisti siamo giornalisti, e dobbiamo dare tutti gli aspetti delle notizie per amore della verità, anche se a volte sono scomode. ”
    E comprensibile che certe cose non possano piacere, ma (giusto o sbagliato che sia) l’omertà non può certo deporre in favore di ciò che crediamo…..
    https://www.youtube.com/watch?v=vRZa7d28RD0&feature=youtu.be
    Caro Mancini, se hai da dire…. LIETO! ^_^

  2. Applicare i modelli attuali alla condotta di ieri senza percepire che queste sono comunque decisioni sociali di oggi, (non realtà reali logiche), sembrerebbe molto deviante, nel caso in cui non fosse così rapido. La mia tesi di ricerca su dissertationwriter.org è stata dedicata al cibo vegetariano e alla salute delle persone che la consumano.
    Mi chiedo se il networking online renda le persone giudicanti, eppure in realtà meno umane? Questi individui che sono così carichi di shock sembrano quasi sorprendenti, il modo in cui si sono rivelati dei guerrieri del social networking entusiasti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.