Ecologia, H&M mette al bando i composti tossici perfluorinati

di Valentina Ierrobino 1

H&M noto marchio di moda ecosostenibile da oggi diviene ancora più green mettendo al bando i composti tossici perfluorinati dall’intera linea di abbigliamento. I perfluorinati, o PFC, sono delle sostanze chimiche industriali utilizzate per respingere l’acqua e l’olio nei tessuti, difatti vantano tra le altre proprietà, quella di essere idro e liporepelleti. Il loro impiego conferisce ai tessuti l’effetto waterproof e antimacchia, ma sono altamente tossici per l’uomo e l’ambiente.

I PFC sono stati introdotti alla fine degli anni ’90 negli USA, dopo essere stati scoperti nella regione artica. Sin dalla loro comparsa nell’industria tessile, e non solo, vengono indicati come “pericolosi per la salute umana e l’ambiente” dall’Environmental Protection Aggency, poiché da quel che emerge dagli esami di laboratorio, queste sostanze risultano nocive e non biodegradabili, persistono pertanto per diversi decenni nei tessuti, nel sangue umano e nei cibi. Eppure tuttora vengono impiegati per produrre, tra le altre cose, pentole in Teflon con rivestimento antiaderente, tessuti antimacchia, schiume ignifughe. Il marchio di abbigliamento svedese H&M ha annunciato che metterà al bando definitivamente i PFC dal 1 gennaio 2013, e di aver creato un’alternativa sostenibile all’uso deicomposti tossici perfluorinati. La casa sta lavorando al progetto dal 2011 dopo la pubblicazione di un dossier shock sulla tossicità dei PFC pubblicato da Greenpeace.

H&M non è estranea alle tematiche ambientali e alla sostenibilità e da diversi anni lavora per ridurre l’impatto ambientale delle sue creazioni e limitare le emissioni di CO2. Difatti i progetti ecofriendly del marchio non si esauriscono nell’eliminazione graduale dei perfluorinati dai tessuti: H&M produce anche una linea di abbigliamento e di calzature internazionale RSL Management, meglio conosciuto con la sigla AFIRM, che ha come mission quella di ridurre l’uso e l’impatto delle sostanze tossiche nell’intera catena di produzione di abbigliamento e di calzature ecosostenibili.

[Fonte e foto: H&M]

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.