Le piante in casa rendono l’aria migliore

di Marco Mancini 1

Le piante d’appartamento sono in grado di neutralizzare l’ozono nocivo, rendendo più pulita l’aria interna. L’ozono, che è il principale componente dello smog, si forma quando la luce ad alta energia, come ad esempio la luce ultravioletta del sole, rompe i legami con l’ossigeno, che si traduce nella O3, tre atomi di ossigeno che si uniscono. Quando si formano più in alto nell’atmosfera, lo strato di ozono ci protegge dai dannosi raggi UV. L’ozono troposferico non è però così piacevole.

Mentre l’ozono indoor è un problema più grande in molti Paesi in via di sviluppo, a causa della combustione di biomassa per cucinare e riscaldare in zone poco ventilate, il gas incolore può infiltrarsi dall’esterno in uffici e abitazioni, anche nei Paesi sviluppati. Inoltre, fotocopiatrici e stampanti, insieme con altre apparecchiature, possono aumentare le concentrazioni di ozono in casa, spiegano i ricercatori.

Per capire se le piante verdi possono pulire l’aria interna, Dennis DeCoteau del Dipartimento di Orticoltura della Penn State’s University e i suoi colleghi hanno collocato tre comuni piante d’appartamento: pianta di serpente, pianta ragno e un Epipremnum aureum, in una serra. L’ozono è stato poi iniettato nelle camere a 10 volte la normale quantità al coperto e sono state misurate le sue concentrazioni a distanza di pochi minuti fino a che non sono state ridotte a circa il 3% dell’importo iniziale

Mentre ci sono voluti 75 minuti per far scendere i livelli di ozono in sezioni senza piante, l’aria nella camera con le piante ha raggiunto l’obiettivo in soli 50 minuti. Egli ipotizza che le piante assorbono l’ozono attraverso le loro fessure (minuscoli pori utilizzati per lo scambio di gas) e quindi lo scompongono una volta al loro interno.

La prossima ricerca dovrebbe rilevare come molte le piante possono, in un ambiente di ufficio, reagire a livelli più realistici di ozono

ha spiegato DeCoteau. Inoltre, alcune piante potrebbero essere meglio di altre nell’assorbire l’ozono. Qui di seguito ci sono alcune altre ragioni per tenere un piccolo orto in casa:

  • Le stanze con molte piante contengono fino al 60% in meno di batteri;
  • Le persone che lavorano in uffici con le finestre e le piante sono più felici degli altri, secondo uno studio su 450 impiegati in Texas e nel Midwest. In effetti, l’82% dei partecipanti che hanno lavorato con piante e finestre in ufficio hanno detto di sentirsi “contente” o “molto felici”, rispetto al 58% degli uffici senza questi oggetti;
  • Le piante sembrano rendere le persone più contemplative e auto-riflessive, secondo un etnologo.

Lo studio è stato dettagliatamente illustrato sulla rivista Hort Technology.

[Fonte: Livescience]

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.