Piena del Tevere, allagamenti a Roma e a Orte

di Matteo Carriero Commenta

L’ondata di piena del Tevere è arrivata causando allagamenti a Roma, in particolare in via dei Prati Fiscali, in via Salaria e in via di Tor di Quinto, e a Orte, dove la prefettura di Viterbo ha ordinato l’evacuazione di 30 persone da due palazzine del paese.

L’emergenza maltempo continua a causare allagamenti in Italia. L’ondata di piena del Tevere ha raggiunto la città di Orte causando lo sgombero di due palazzine, i cui residenti hanno trovato momentaneo appoggio presso parenti o conoscenti. L’acqua riversatasi in alcune zone del territorio di Orte è legata all’apertura della diga di Corbara ieri mattina, diga aperta perché a rischio cedimento data l’enorme mole d’acqua generata dal maltempo. Particolarmente colpita è risultata essere la zona di Orte Scalo, dove la zona del campo sportivo e quella delle ferrovie sono completamente sott’acqua. Si registrano molti disagi nella zona anche a causa della chiusura della strada provinciale Ortana, e per la chiusura della strada che collega il paese a Gallese.

E l’ondata di piena del Tevere questa mattina ha raggiunto infine anche la capitale. A Roma si registrano allagamenti in alcune vie, per la precisione via dei Prati Fiscali, via Salaria e via di Tor di Quinto. Disagi per la mobilità cittadina sono legati in particolare alle linee di autobus numero 302 e 334, che non potendo più transitare in zona Castel Giubileo sono al momento deviate sul tragitto Flaminia-Gra- Salaria. A causa dell’acqua via Salari è stata chiusa nel tratto da Via Salaria a Largo Valtournache e disagi per gli allagamenti si sono registrati anche nei pressi della stazione Celsa in via Flaminia. Intanto la Capitaneria di porto e i vigili del fuoco sono impegnati in un intervento volto alla messa in sicurezza di un grosso barcone che, trascinato dalla piena, è attualmente incastrato nella struttura di Ponte Milvio.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.