Animali, la zanzara tigre arriva in Gran Bretagna

di Redazione Commenta

Con i primi caldi e l’arrivo dell’estate oltre alla voglie di uscire e di stare all’aperto torna per gli italiani, ma tra alcuni anni se non già dalla prossima estate, anche per gli abitanti dell’Europa settentrionale, un appuntamento con un insetto tanto temuto quanto odiato: la zanzara tigre. Più volte ci siamo occupati di rimediare all’assalto delle zanzare e delle fastidiose punture con rimedi naturali, efficaci ma almeno non dannosi per l’ambiente, ma non curando alla basa la causa non possiamo che rimediare con piccoli ma insufficienti rimedi. E’ stato provato difatti che sono i cambiamenti climatici e l’aumento della temperatura terrestre ad aver causato l’arrivo delle zanzare tigre dai caldi Paesi asiatici in Italia e ora, a quanto pare, anche nella fredda Gran Bretagna e nel Nord Europa.

Già diverso tempo fa era stata realizzata una mappatura delle colonie di insetti in Italia e in altri Paesi europei, ed oggi arrivano i primi studi a confermare le previsioni. Una ricerca pubblicata sulla rivista scientifica Interface della Royal Society spiega che gli insetti potrebbero anche abbandonare le aree dove ora proliferano per spostarsi nei territori più freddi del Nord. Dall’analisi della temperatura terrestre e dell’umidità dell’aria dal 1950 al 2009 è stato creato un modello matematico in grado di prevedere i cambiamenti climatici dal 2030 al 2050, secondo la percentuale di variazione registrata per il primo sessantennio preso in esame. Come si legge nell’articolo

Negli ultimi 20 anni le condizioni climatiche sono diventate adatte alle zanzare tigre nell’Europa centrale, in Benelux e Germania occidentale. Una tendenza simile è probabile in futuro per il nord Europa, mentre il rischio dovrebbe diminuire leggermente al sud. La diffusione degli insetti sarà guidata dagli inverni più umidi e caldi a nord, mentre le estati secche e torride al sud potrebbero limitarne l’espansione.

Secondo la ricerca, e i dati su campo, la zanzara tigre starebbe già abbandonando alcune zone a sud della Spagna e della Sardegna e, secondo le previsioni

La zanzara tigre diventerà più grande in Francia, in Corsica, sulla costa nord della Spagna, in Italia e nei Balcani, oltre che in Germania e nel Benelux con i cambiamenti maggori in Francia, Gran Bretagna e Spagna.

aumentando anche le settimane di attività, che ora sono circa 20 all’anno.

[Fonte: Ansa]

[Photo Credit | Thinkstock]

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.