Auto elettrica, caratteristiche e uscita del modello StreetScooter da 5 mila euro

di Redazione Commenta

Tutti vogliono un’auto elettrica a un prezzo più accessibile, tutti vogliono un’auto elettrica a basso costo, ora il consorzio di aziende tedesco StreetScooter ha deciso di rispondere: il modello che verrà lanciato sul mercato il prossimo anno costerà solo 5 mila euro. Vediamone le caratteristiche.

Un’auto elettrica a circa 5 mila euro: finalmente le richieste di innumerevoli persone potenzialmente interessate all’acquisto di un veicolo elettrico trovano orecchie disposte ad ascoltare. L’alto prezzo di listino delle altre vetture elettriche è visto da tutti come uno dei principali fattori per il quale questa categoria di mezzi non riesce a esplodere. Molti modelli elettrici sono belli, in sintesi, ma molto cari.

StreetScooter propone un’auto molto differente. Gli ingegneri dell’Università di Aquisgrana responsabili del progetto hanno concepito un’auto elettrica pensata per la città. Un modello di chiara ispirazione urbana. Si parla di vettura SDV, Short Distance Vehicle, ovvero veicolo da brevi distanze. Passiamo alle caratteristiche tecniche. La lunghezza del prototipo è pari a 3m, l’altezza a 160 cm, la larghezza pari a 168 cm.

Secondo le notizie finora diffuse si potrà scegliere la batteria, se con accumulatori agli ioni di litio o di litio ferro fosfato. Si parla di autonomia (a secondo dei casi) di 45, 90 o anche 130 km. Non moltissimo, questo è vero, ma per una city car sono più che sufficienti.

Il motore sarà da 45 kW e potrà generare una velocità massima non indifferente, pari a 105 km orari. Nel prezzo di circa 5000 euro di listino sono compresi anche abs, esp e airbag di serie. Tuttavia ancora non si sa bene se il veicolo sarà disponibile per tutti o riservato alle aziende, in special modo di noleggio auto e di car sharing. Un modello più spazioso è invece pensato per il trasporto di pacchi e merci in città.

Per avere tutti i dettagli dovremo ancora attendere. La data di uscita è prevista per la seconda metà del 2014.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.